Bonaldo: eclettismo e eleganza anche nel nuovo concept espositivo

Pubblicato il 4 gennaio 2015 Di

Bonaldo propone l’eclettismo, la dinamicità e l’eleganza delle sue collezione di arredo anche nel suo showroom, adottando un nuovo concept espositivo.

Il restyling dello showroom ha visto la creazione di diverse aree espositive, che riproducono gli stessi spazi concettuali e lo stesso stile decorativo che hanno contraddistinto lo stand Bonaldo al Salone del Mobile 2014, con l’obiettivo di creare continuità e coerenza con la nuova immagine aziendale.

All’interno delle diverse aree sono stati esposti, oltre ai nuovi prodotti – protagonisti dello spazio – anche i prodotti iconici dell’azienda, quali il Big Table e il tavolo Welded di Alain Gilles, il divano Peanut B – design Mauro Lipparini – ed il tavolo Octa di Bartoli Design.

Lo showroom Bonaldo è nato nel 2011 a seguito di un importante intervento di rivisitazione architettonica e creativa di una delle vecchie unità produttive dell’azienda, della superficie di circa 6000 mq: oggi è un luogo suggestivo che racconta la storia del marchio a partire dalle sue origini. L’ingresso dello showroom è caratterizzato da un percorso realizzato con pietre cangianti provenienti dalla Cina, la cui superficie si modifica con le basse temperature, creando suggestive venature che ricordano motivi floreali. All’interno dello spazio espositivo sono stati allestiti due suggestivi giardini d’inverno che conferiscono respiro visivo, luce e colore. Il progetto ha ricevuto, sempre nel 2011, il prestigioso riconoscimento “Good Design Award” del Chicago Athenaeum.