CEA PROGETTO HOLY CROSS CANADA sostenibilità e performance

Pubblicato il 23 febbraio 2015 Di

L’architettura canadese del dopoguerra è interpretata in chiave ecologica, grazie ad un attento studio della passivazione energetica.

Il volume contemporaneo della residenza Holy Cross si inserisce con discrezione tra le villette del dopoguerra di un quartiere residenziale di Montréal. Il progetto ha saputo mantenere la conformazione originaria dell’abitazione, ottimizzandone l’efficienzaenergetica. L’orientamento, l’apertura del terrazzo, il sistema di finestrature e la struttura interna permettono un’illuminazione diffusa ed un irradiamento del calore solare durante i mesi invernali, alternato ad una ventilazione naturale durante l’estate.

Sostenibilità e performance energetica sono gli elementi caratterizzanti del progetto. La struttura in legno ottimizza l’isolamento. L’ossatura della scala interna permette la circolazione delle masse d’aria. L’acciaio inossidabile AISI 316/L delle collezioni CEA, in cucina, garantisce inalterabilità nel tempo e totale riciclabilità, grazie alle lavorazioni ecocompatibili che rispettano l’essenza del materiale.CEA_Holy_Cross_MG_0111

La scelta dei complementi per l’ambiente bagno è guidata dall’imperativo di un utilizzo parsimonioso dell’acqua. Le collezioni di rubinetteria CEA garantiscono una gestione coerente grazie agli aeratori con limitatori di portata del flusso installati nelle bocche di erogazione, che permettono un significativo risparmio idrico.

 

Credits:

Collezioni CEA: KITCHEN, MILO360, FREE IDEAS, NEUTRA ACCESSORIES

Progetto: TBA Architects

Foto: Antoine Fortin