Climatizzatori: dove installare l’impianto per una migliore efficienza

Pubblicato il 1 agosto 2018 Di

Quando arriva l’estate e la morsa del caldo non stenta ad allentare la presa, diventa davvero irrinunciabile avere a disposizione un climatizzatore per trovare refrigerio nelle ore più calde, in casa o al lavoro. Il mercato propone davvero tanti modelli e soluzioni adatti alle diverse esigenze. Su Climatec Store , e-commerce specializzato nella vendita di impianti di riscaldamento e climatizzazione si possono scegliere modelli diversi dei più noti marchi.

Ma la scelta del climatizzatore dipende da diversi fattori, a cominciare dagli aspetti tecnici fino a quelli più funzionali, legati ad esempio alle dimensioni della stanza in cui l’apparecchio andrà installato.

L’operazione di installazione  deve essere fatta sempre da un tecnico specializzato, ma prima di procedere all’acquisto e bene pensare già dove potrebbe essere installato.

Ecco allora un piccolo vademecum con alcuni consigli su dove installare il condizionatore.

 

Innanzitutto saranno da tenere presente gli aspetti tecnici legati all’installazione di questi apparecchi.  Ci sono i condizionatori monoblocco e   i modelli   tipo split composti da due parti distinte (una resterà all’interno e l’altra andrà collocata fuori dall’abitazione.)

Per questi modelli, che dovranno essere collegati attraverso dei  tubi alla sua unità esterna è consigliato il posizionamento su una muro esterno o in prossimità di esso . Inoltre sapendo che quando il sistema funziona in modalità raffrescamento genera la condensa occorre pensare  allo smaltimento collegando l’impianto agli scarichi idraulici. Inoltre come accennato in altre occasioni, l’apparecchio deve essere posto in una posizione facilmente accessibili per favorire la corretta manutenzione.

Per quello che concerne  il numero di apparecchi da installare è sconsigliato l’installazione di un solo condizionatore in tutta la casa, bensì  ogni stanza dovrebbe avere la sua unità refrigerante.

Inoltre l’apparecchio:

  • non deve essere esposto direttamente ai raggi del Sole;
  • non deve posizionato dietro divani o tende o altri arredi, questo influirebbe negativamente sulla corretta circolazione dell’aria e da evitare sono anche le “zone di permanenza continuata”  come tavoli da pranzo o letti.
  • non deve essere collocato nella parte bassa della parete, ma  bensì posto in alto, perchè l’aria fredda tende ad accumularsi verso il basso.

 

E’ consigliato invece indirizzare il flusso d’aria verso un’area di passaggio,  ma non i corridoi perché si tratta di uno spazio stretto. L’aria fresca tenderà a rimbalzare, raffreddando una sola zona anziché diffondersi in modo uniforme. Anche in camera da letto è sbagliato installare il climatizzatore  meglio lasciarlo fuori dalla stanza e porlo nelle immediate vicinanze.

 

Tra gli altri consigli per utilizzare al meglio l’impianto e bene ricordarsi  di evitare di lasciare porte e finestre aperte nei locali climatizzati, di non raffreddare troppo l’ambiente, di  spegnete il climatizzatore prima di andare a dormire e ovviamente fare una corretta manutenzione dell’impianto e pulizia dei filtri.

 

 

In copertina: Photo by Vinicius Amano on Unsplash