DAUNOACENTO

Pubblicato il 4 gennaio 2015 Di

Un evento espositivo trasversale dedicato a designer, artigiani, autoproduttori, maker, piccole e grandi aziende proiettato verso il mercato italiano ed estero e con la caratteristica vincente dell’edizione limitata.

DAUNOACENTO è uno spazio unico e selezionato che espone collezioni di prodotto in tiratura limitata (pezzi unici ma anche tirature fino a max 100 pezzi) certificate da designer/aziende; uno spazio che offre ai punti vendita finali prodotti ricercati che non soffriranno della concorrenza di negozi vicini o di vendite internet superscontate.

Retailers, interior designers, buyer ed addetti ai lavori potranno trovare un’offerta limitata e di qualità, non soggetta a scontistiche online che uccidono la distribuzione tradizionale.
Un nuovo riferimento commerciale necessario per chi privilegia la ricerca del prodotto e che propone oggetti che si collocano dall’eccellenza del design d’autore all’oggetto dal costo accessibile, ma sempre e comunque in edizione limitata.

DAUNOACENTO fa parte degli eventi culturali e commerciali di Homi.
Inoltre è presente sui social network con particolare attenzione a Facebook, Twitter ed Instagram.

L’allestimento si sviluppa su moduli 3×3 metri e prevede una soluzione preallestita, semplice ed efficace, dove il metallo è protagonista; un luogo spontaneo, un’officina a cielo aperto disegnata spontaneamente e che riproduce una “architettura disordinata” che evidenzia materie prime, luoghi del lavoro e della creatività.
Il dettaglio è ricercato anche nei complementi d’arredo a disposizione degli espositori, forniti dallo stesso partner che realizza l’intero allestimento: Essedi di Verona. La segnaletica dell’intero spazio espositivo è realizzata da Eidos di Modena ed è ottenuta da lastre in alucobond stampate ad alta risoluzione.

DAUNOACENTO si propone in questa prima edizione con l’intenzione di sviluppare il progetto negli anni a seguire e per determinare “una fiera nella fiera” dedicata all’edizione limitata.

13 espositori selezionati per la prima edizione di DAUNOACENTO

1) ADD – Associazione Distretto del Design
E’ la forza degli artigiani, ricchi di sapiente e incorruttibile manualità, e dell’industria, dei distretti industriali. E’ la nostra idea del Disegno Italiano. Spazio alla genialità dei singoli e al rifiuto, a volte involontario o, persino, strafottente, di rimanere ingabbiati, entro i limiti di uno stile o di un linguaggio codificato. E’ una storia semplice, una miscellanea di oggetti, singolari nei loro caratteri, nei loro modi di essere e nel loro presentarsi al mondo. Raffinati e ben costruiti, nascono dal pensiero, raccontano emozioni, viaggiano oltre confine, oltre i canoni di una ricerca puramente estetica o, semplicemente funzionale. Oggetti che hanno un cuore e un’anima e si distraggono con il sogno, la poesia, la musica, la favola, il teatro. In esposizione: complementi d’arredo, tavoli, settimino, sgabelli, mobili living

2) AS DESIGN
Alessandra Scarfò, giovane designer, operante nello scenario internazionale contemporaneo, ha al suo attivo progetti che spaziano dal prodotto agli interni, dagli allestimenti fieristici alle installazioni d’arte interattiva. Le sue differenti competenze per ogni area sono l’espressione di un approccio di studio interdisciplinare, focalizzato sulla qualità ambientale, partendo dai modelli del design contemporaneo. Nella ricerca sul design, grande attenzione è attribuita allo studio di nuovi materiali per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e alla qualità dei dettagli. I suoi prodotti (orecchini e tazze) sono in vendita in alcuni negozi di Torino, Rivoli (To), Ivrea (To), Como, Milano, Roma, Firenze, Anversa (Belgio), Parigi (Francia) e nei museum store della Mole Antonelliana, del Museo Egizio, del Museo dell’Automobile di Torino, della Guggenheim di Venezia, del Museo Correr e Ca’ Pesaro di Venezia e della Triennale di Milano. Recentemente sono stati acquisiti dalla Mondadori Electa per il Mart di Rovereto, il Maxxi di Roma, la Galleria d’Arte Moderna di Roma e Design Supermarket della Rinascente di Milano. In esposizione: lampade, libreria, seduta, oggetti per la cucina, tazze

3) BHUMI CERAMICA
Esempio concreto di convergenza tra ricerca artigiana e arti applicate, l’attività ceramica del laboratorio Bhumi si svolge a cavallo tra artigianato artistico e design, in un laboratorio che difende il principio della creatività diffusa. In esposizione: complementi d’arredo e per la tavola

4) CIAMPOGLI+MARSEGLIA DESIGN STUDIO
Dopo una collaborazione di quasi dieci anni, nel 2012 decidiamo di fondare il nostro studio. Condividiamo esperienze, pensieri, vita. Vogliamo che i nostri progetti siano un veicolo di comunicazione per gli utenti, permettendo loro di raccontare le proprie storie attraverso l’utilizzo nella vita quotidiana. Perché ognuno di noi ha una storia da raccontare. In esposizione: collezione di tappeti a base di cellulosa ed incisi al laser

5) STUDIO FORMART
Studioformart è uno studio artistico specializzato nella ideazione, nella progettazione e nella realizzazione di manufatti artistici e soluzioni su misura per l’arredamento di interni ed esterni. Realizza forme artistiche dal design unico e di alto valore, le cui proposte sono studiate per adattarsi al luogo e al contesto cui sono destinate. La cura dei dettagli, la competenza e la produzione diretta e non seriale di pezzi unici fanno di Studioformart un progetto in continua crescita ed evoluzione. In esposizione: complementi ed oggetti per la tavola, tazze in ceramica e marmo

6) FOVAL
Foval è una fabbrica di occhiali da sole e vista nata nel 1996; è situata nel distretto produttivo preealpino di produzione di occhiali in provincia di Treviso. Dal 2006 si occupa principalmente dello sviluppo e distribuzione di occhiali distintivi per innovazione tecnica ed estetica. In esposizione: occhiali in acetato

7) KE-WORLD
Lu(Ka) Borriello è un giovane designer. (E)ugenio Schinelli un grafico e art director. Insieme, nel 2012, danno vita al brand Ke-World , la cui filosofia è “lavorare non per produrre ma per esprimersi”.Iniziano realizzando oggetti per le loro case, per arrivare poi al pubblico grazie ai sogni di Luka e alle mani di Eugenio. I loro prodotti sono un riuscito mix tra materiali antichi (legno, ceramica, pietra) e tecnologie moderne, dalla stampa 3D al taglio laser. Prodotti interamente made in Italy, realizzati da artigiani del Nord-Est, unici e ricercati. In esposizione: piatti, vasellame, arredo per la tavola, pezzi unici, porcellane e ceramiche

8) KEI KEI STUDIO
Non è solo uno studio creativo, ma aspira ad essere un modo di vivere, di intendere le cose che ci circondano. Un modo semplice, onesto, sostenibile ed ottimista. Chiara Pierucci: marchigiana DOC, irrefrenabile curiosa, instancabile appassionata del mondo. L’ascolto, l’osservazione e la curiosità sono gli strumenti che l’hanno guidata in questo progetto a km zero dove lo ‘scarto’ assume valore evolvendosi in design. Alla continua ricerca di una nuova vita da dare alla carta e ai tessuti, sostiene che la bellezza non è materia replicabile, ma che risiede silenziosamente nella semplicità delle cose fatte a mano, curate in ogni dettaglio, ognuna diversa dall’altra. Uniche ed originali, proprio come ciascuno di noi. I suoi lavori sono una raffinata sintesi di esperienze di vita quotidiana e di passioni, in una visione unica del mondo. In esposizione: stationery ed articoli da regalo

9) QUATTROCENTO
Quattrocento è un intraprendente brand di eyewear. La sua missione è quella di vendere occhiali da vista e da sole di alta qualità 100%made in Italy ,ad un prezzo rivoluzionario. Aggirando i canali tradizionali, abbattendo i costi di filiera e venendo direttamente online è in grado di fornire un occhiale di altissima qualità ad un prezzo contenuto. Il marchio fonda la sua natura estetica sulla bellezza e sul tripudio dell’arte e dell’innovazione, che solo il Rinascimento italiano ha consolidato nel mondo. Il nome stesso deriva proprio da uno dei periodi più innovatori della storia italiana: il 1400. In esposizione: occhiali artigianali in metallo ed acetato

10) RE-PLAID
Re-Plaid è un progetto collettivo che ruota intorno a un’idea: creare plaid e oggetti unici dal riciclo dei maglioni usati. Nasce da professionisti del graphic design, della moda e della comunicazione: Lidia Zanichelli, diplomata allo IED di Milano, Pietromaria Iemmi, diplomato all’Università del Progetto di Reggio Emilia, Cinzia Bolognesi, copywriter. Come associazione Re-Plaid promuove, oltre al riciclo, l’impatto sociale positivo del lavorare in rete in una fase critica dell’economia che ha cancellato i posti di lavoro dei suoi fondatori. In esposizione: design tessile, puppets e oggetti d’arredamento in lana riciclata

11) ROBERTO MONTE DESIGNER
Roberto Monte, 1958. Designer, vive e lavora a Pagani (SA). La sua attività si dirama dall’architettura d’interni al design, dalla grafica all’allestimento. Il suo percorso creativo-professionale lo porta ad approfondire esperimentare tecniche e gestualità in vari campi, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al teatro. Il suo design è un design ricettivo adattabile, sensibile. Pronto ad accogliere sentimenti ed emozioni, istanze estetiche e funzionali. In esposizione: complementi d’arredo

12) ROERO MARMI
Roero marmi nasce nel 1984 come laboratorio per la lavorazione di marmi, graniti e pietre naturali creando su richiesta del cliente tutte quelle finiture che impreziosiscono la casa, quali pavimentazioni, rivestimenti, scale… tutto su misura. Creiamo complementi d’arredo tra cui fontane, sistemi d’illuminazione e vari oggetti d’arredo realizzati grazie all’esperienza accumulata in questo settore. In esposizione: complementi d’arredo, chaise longue, scrittoio in marmo

13) ROMIN DESIGN
Romina Quaglieri 37 anni sposata e madre di 2 bimbe, interior e fashion designer per il suo brand ROMINDESIGN, opera in autoproduzione realizzando dai complementi di arredo ad accessori moda. Tra i suoi collaboratori artigiani: Antonio Simeone, 45 anni dedicati al vetro, presentandolo attraverso il colore 1969-2014 e Tamburrini Roberto 43 anni,figlio di madre casalinga e padre artigiano (del ferro) di lunga tradizione, fin da tenera età in bottega dove tornerà definitivamente nel 2000 per conservare la tradizione di famiglia. Tutti i prodotti e le produzioni sono esclusivamente unici e Made in Italy. In esposizione: complementi d’arredo, elementi in vetro e ferro, tessuti.

 

DAUNOACENTO
Art Direction / Gumdesign
prima edizione
Homi, FieraMilano, pad 3
17 – 20 gennaio 2015