De Vecchi Milano 1935 : l’acqua prende forma e plasma la collezione 273

Pubblicato il 5 luglio 2015 Di

La forma si origina dal processo naturale dell’espansione dell’acqua: è l’affascinante gioco nel quale prendono vita i pezzi unici, in Silver Plated, della collezione 273 di De Vecchi Milano 1953, firmata 4P1B Design Studio. Vasi, piatti da portata, vassoi, brocche e bicchieri la cui forma viene plasmata grazie al particolare processo di deformazione del metallo attraverso il congelamento dell’acqua all’interno di volumi cavi: quando raggiunge la temperatura di 273 k secondo la scala Kelvin, gli 0° centigradi, l’acqua si solidifica, aumenta di volume e sprigiona un’energia che crea elaborazioni estetiche incontrollate. Si generano sculture semplici ed esclusive. Un pezzo non sarà mai uguale ad un altro: è la casualità a definirne la differenza. Gli oggetti vengono realizzati utilizzando rigorosamente semilavorati industriali con geometrie semplici, questo per sottolineare il valore aggiunto del progetto: il prodotto non è disegnato ma rappresenta il risultato di un processo.

Ogni oggetto, realizzato interamente nei laboratori aziendali, viene riempito con acqua e chiuso: in questa fase avviene la trasformazione in modo totalmente incontrollato. L’energia sprigionata durante il passaggio di stato deforma il semilavorato facendolo diventare un complemento di design raffinato, ma soprattutto unico.
I pezzi che ne derivano sono tutti esclusivi e irripetibili, differiscono nella loro apertura e nelle curve di deformazione. La placcatura in argento è funzionale proprio ad esaltare l’irregolarità della superficie visto il suo effetto specchiante.

Ogni prodotto della collezione è unico, la sua forma non può essere progettata, pur nascendo da un unico oggetto, pur seguendo il medesimo processo. Prendono così vita pezzi esclusivi che si originano dall’innata creatività della natura. L’acqua, fonte primaria di vita, genera con potenza incontrollabile oggetti irripetibili e differenti, ognuno nella sua perfetta imperfezione.