DO UT DO 2014 DESIGN

Pubblicato il 31 maggio 2014 Di

DO UT DO 2014 DESIGN è il catalogo pubblicato da Forma edizioni, legato al progetto a sostegno della Fondazione Hospice Seràgnoli Onlus, organizzazione no-profit che dal 2002 opera nel campo dell’assistenza, formazione, ricerca e divulgazione della cultura delle Cure Palliative.

Il progetto prevede tre esposizioni: la prima si svolgerà dal 16 al 18 maggio al MAXXI di Roma, la seconda avrà luogo dal 22 al 25 maggio al MADRE di Napoli, la terza dal 22 settembre al 19 ottobre al MAMbo di Bologna. L’ultimo appuntamento consisterà invece nella vera e propria estrazione e conseguente assegnazione delle opere, il 24 ottobre a Bologna presso il MAST, Manifattura di arti, sperimentazione e tecnologia.

I protagonisti di do ut do sono designer, architetti, artisti e aziende produttrici che si cimentano nella creazione di oggetti con valore d’uso, le adesioni raccolte annoverano fra gli altri: Emilio Ambasz, Archea, Claudio Bellini, Mario Botta, Michel Boucquillon, Sandro Chia, Michele De Lucchi, Odile Decq, Doriana e Massimiliano Fuksas, Stefano Giovannoni, Massimo Iosa Ghini, Daniel Libeskind, Antonio Marras, Richard Meier, Alessandro Mendini, Jean Nouvel, Luigi Ontani, Mimmo Paladino, Andrea Salvetti, William Sawaya, Luca Scacchetti, Claudio Silvestrin, Ettore Sottsass, Philippe Starck, Axel Vervoordt, Alessi, Bisazza, Casale Bauer, Co.Modo, Danese / Artemide, Genesia, GoriLab, GVM, Kollmar 1921, Italcementi, Leucos, Margraf, Martinelli Luce, Mascagni, Memphis, Riva 1920, Sawaya & Moroni, Tendentse.

Il volume raccoglie dunque tutti gli oggetti creati dai designer e prodotti dalle aziende, illustrandoli attraverso immagini e testi descrittivi e offrendo un breve profilo biografico del progettista. I designer hanno espresso la loro adesione donando la loro opera che, “estratta a sorte”, verrà assegnata a chi avrà sostenuto le attività della Fondazione.

Padrini d’eccezione del progetto, saranno i MASBEDO, duo di video artisti che hanno contribuito con la realizzazione di un video inedito dal titolo Look Beyond.