Driade al Salone del Mobile 2015

Pubblicato il 6 maggio 2015 Di

Sotto la direzione artistica di David Chipperfield, che ha seguito il processo e lo sviluppo creativo dei nuovi prodotti dal Settembre 2014, Driade si presenta al Salone del Mobile 2015 con una collezione che rispecchia il nuovo corso intrapreso nel segno della continuità tra passato e futuro.

Tra le novità della nuova collezione spiccano i 3 designer, Enzo Mari con la poltrona e il divano Elisa, Konstantin Grcic con la Libreria ZIGZAG, e David Chipperfield con la lampada da terra Evelyn.

Tra le riedizioni di alcune icone del design presentate da Driade agli inizi della sua ricerca, vengono reintrodotte il pouf Blocco di Nanda Vigo, la sedia Sof Sof di Enzo Mari e il tavolino Oyster di Marco Zanuso Jr.

Vengono riproposti il tavolino Basalt di Fredrikson Stallard ed Ercole e Afrodite di DriadeLab,  prodotti presentati al Salone 2014 e una nuova versione rivestita in pelle della poltroncina Meridiana di Christophe Pillet.

La nuova collezione di oggetti nasce dalla creatività di giovani designer inediti per Driade accanto a progettisti già coinvolti nella collezioni come Laudani & Romanelli, Fredrikson Stallard e Nendo.

La linea di oggettistica 2015 comprende nuovi prodotti: gli orologi da muro Clock in Clock e Astrology di Nendo, gli specchi e vassoi Archipelago di Fredrikson Stallard, la scatola cornice in legno My Heart in a box di Marco Romanelli, i vasi in vetro Root di Giorgio Bonaguro, la collezione di sottopiatti e sottobicchieri Italic Lace di Maurizio Galante e Tal Lancman, la cornice Hans di Filippo Francescangeli, i vasi in porcellana Gear di Philippe Bestenheider, i centritavola Anfi di Gordon Guillaumier e la glacette Porta Nuova di Fabio Novembre che va ad aggiungersi alla collezione 100 Piazze.

Un viaggio all’interno dell’eclettico mondo Driade che conferma la sua innata vocazione di Laboratorio Estetico.