Enzo Carbone di Prodes Italia ci racconta il Lambrate Design District

Pubblicato il 3 aprile 2018 Di

Enzo Carbone è il fondatore di Prodes Italia, gruppo che opera in tutto il mondo nel settore dell’alta gioielleria, del design e dell’arte, occupandosi di eventi, editoria, marketing e brand & corporate identity. I progetti che caratterizzano le attività di Prodes Italia sono: Promotedesign.it, Din-Design In, Design For, Artistarjewels.com, Treneed.com, Bestwinestars.com e Weating.it. Dal 2017 si aggiunge anche la gestione della comunicazione e il coordinamento degli eventi del Lambrate Design District.

 

 

Come mai avete deciso di non limitarvi ad organizzare un evento, Din – Design in, ma gestite ora come Prodes Italia tutta la comunicazione del distretto?

Din – Design In è nato nel 2013 proprio tra Via Massimiano e Via Sbodio, nel cuore del distretto di Lambrate. Siamo quindi da sempre legati a questo quartiere e crediamo nelle sue potenzialità e opportunità, sia per i giovani designer che da 6 anni si affidano a noi, che per il pubblico di visitatori della Milan Design Week. La dipartita dell’organizzazione olandese ci ha ovviamente colti di sorpresa, mettendoci di fronte ad un bivio: lasciare a nostra volta il distretto, rischiando però di perdere un vero e proprio gioiello per la città di Milano, oppure prendere le redini della situazione. Ci è sembrata una decisione quindi scontata, credendo a pieno in Lambrate e in quello che ha significato per il Fuorisalone in tutti questi anni.

Siete stati riconosciuti ufficialmente come distretto?

Sì, il Lambrate Design District ha ricevuto il patrocinio del Comune di Milano. Siamo molto soddisfatti di avere il supporto del Comune, che come noi e con noi ha voluto credere nel presente e, soprattutto, nel futuro del distretto.

Come state vivendo questo nuovo inizio del quartiere? E soprattutto, è davvero un nuovo inizio?

In realtà non si tratta di nuovo inizio, anzi. Din – Design In è una realtà affermata in Lambrate da sei anni, così come tanti altri eventi del distretto. Nella settimana del design il distretto ha dato risalto a moltissimi designer da tutto il mondo, contraddistinguendosi sempre per innovazione e creatività. Prodes Italia, che da quest’anno gestisce la comunicazione del quartiere, vuole continuare in questo percorso, facendolo emergere al massimo tra le realtà del Fuorisalone. Il nostro obiettivo è quello di far nascere da quest’anno appuntamenti tematici fissi, che diano vita al quartiere durante tutto l’anno.

 

 

Perchè Lambrate dovrebbe essere inserita come meta imperdibile per il Fuorisalone 2018?

Perchè Lambrate è Lambrate! Negli anni questo quartiere è diventato un vero e proprio brand, sinonimo di qualità e certezze. Affermato tra i tre distretti cult della design week milanese, il suo pubblico ha da sempre apprezzato lo stile metropolitano delle location e delle vie che lo animano. Lambrate è sinonimo di innovazione e creatività, ma anche di contract, di food design e di arte. Abbraccia quindi il design in ogni sua sfaccettatura, dando così modo al pubblico di apprezzare il distretto a 360 gradi.

Cosa porterà invece Din – Design In 2018 al distretto?

Din – Design In vuole dare nel 2018 più spazio alle accademie di design, dedicando un’area ai prodotti degli studenti di NID, nuovo istituto di Design di Perugia, Academie Artemis di Amsterdam e UMPRUM di Praga. Non mancheranno quest’anno le piccole aziende e i designer autoproduttori, così come il temporary shop di Artistar Jewels e le aree esterne dedicate al food: un vero e proprio evento nell’evento.