Giallo minion: un nuovo colore pantone

Pubblicato il 3 luglio 2015 Di

Giallo minion: un nuovo colore pantone Novità assoluta in casa Pantone, punto di riferimento universale nel mondo della grafica. La casa, dopo aver introdotto nel 2012 ben 366 nuove tonalità, non aveva presentato nessuna nuova colorazione da ben tre anni. Tutto ciò fino a questo momento: la Pantone ha infatti presentato una nuovo colore, il Giallo Minion.

Esso si ispira ovviamente ai Minion, i divertentissimi e colorati personaggi che il cartoon Cattivissimo Me ha portato alla fama come piccoli aiutanti tuttofare del cattivo Gru. Questi simpatici esserini, che pur essendo nella storia dei due film della saga Cattivissimo Me, in cui essi appaiono al servizio dei cattivi, sono divenuti in breve tempo talmente famosi e popolari da meritarsi videogames per pressoché ogni piattaforma esistente e un intero film a loro dedicato.

Ma cos’è un colore Pantone? Il Pantone è la scala di colore più utilizzata nell’ambito nella stampa, creata dall’azienda statunitense Pantone Inc. Gli specialisti di questa tipografia online spiegano attraverso il loro blog “l sistema Pantone è stato messo a punto negli anni cinquanta per poter classificare i colori e tradurli nel sistema di stampa a quadricromia CMYK (ciano, magenta, giallo e nero) semplicemente grazie a un codice. I colori, coi relativi codici, sono quindi inseriti in un catalogo, denominato in italiano mazzetta, dove è possibile sfogliarli e selezionarli” (per avere più informazioni clicca qui).

Il sistema Pantone quindi si basa su un codice identificativo unico, che appunto identifica una precisa tonalità di colore, indicando le precise quantità di Rosso, Giallo e Blu, i colori primari, necessarie per ottenere quella particolare tonalità desiderata. È grazie alla scala Pantone infatti che è possibile descrivere, precisamente e senza alcun dubbio di sorta, l’esatta tonalità di un colore senza averlo fisicamente davanti, e far si che venga replicato un infinito numero di volte sempre uguale a se stesso in ogni parte del globo.

Pare che ad ispirare effettivamente il Pantone Color Institute nell’ideazione e produzione di un colore ispirato alla tonalità dei pasticcioni esserini gialli sia stato lo stesso Pharrell Williams, autore della straordinaria colonna sonora dei due film finora usciti, e che l’idea sia stata approvata e recepita pressoché immediatamente dall’azienda statunitense. Da qui la nascita di Pantone Minion Yellow, il primo colore derivato da un personaggio di un film di animazione.color-fan-541624_1280

È infatti la prima volta che Pantone associa un proprio colore al nome di un personaggio (peraltro inventato), creando un precedente mai avvenuto nell’azienda, punto di riferimento mondiale nel ramo dei colori e della loro differenziazione. La spiegazione per questa insolita scelta arriva direttamente da Pantone Color Institute, il ramo di ricerca della compagnia che influenza i trend mondiali di colori e tonalità e studia come una tonalità possa influenzare processi, emozioni e reazioni, ma anche preferenze e desideri dei consumatori, per aggiungere un tocco di energia ed elettricità alle loro vite.

La voce che parla è quella dell’ Executive Director del Pantone Color Institute, Leatrice Eiseman, la quale afferma che ‘Pantone Minion Yellow apre la strada all’intelligenza e all’originalità’, specificando poi che ‘è il colore della gioia e dell’ottimismo’.

Tutte caratteristiche di cui più che mai si sente il bisogno al giorno d’oggi, necessità a cui Pantone, sempre attenta alle tendenze e alle mode imperanti nel mondo del colore, ha saputo rispondere con eleganza e creatività, sfornando un prodotto giovanile ed eccentrico, ma allo stesso tempo allegro e vivace, in grado di trasmettere intelligenza, speranza e ottimismo, proprio come nelle intenzioni della casa produttrice.