Grand Opening Mantellassi 1926 in Cina

Pubblicato il 26 giugno 2014 Di

L’azienda che interpreta al meglio la visione dell’abitare apre una boutique monobrand in Cina. Non una semplice esposizione di mobili e complementi d’arredo, ma un nuovo concept ricco di stile e design.

 

Verrà inaugurata in Cina, a Settembre, la nuova boutique monobrand Mantellassi 1926.

Lo showroom, della superficie di circa 270 metri quadrati, si trova a Beijing, al quarto piano del Furniture Mall North Easy Home, un centro commerciale di alto livello che ospita, in un’atmosfera calda e accogliente, i più importanti marchi di arredamento internazionali.

 

E’ la cultura del progetto, in tutti i suoi aspetti, il perno centrale attorno al quale ruota tutta la Mantellassi 1926: percepire le caratteristiche peculiari dei luoghi fisici dove intervenire è un’esperienza bellissima ed emozionante ed è la chiave vincente di ogni progetto.

 

Prodotti lussureggianti ed avvolgenti, sinuosi ed ammalianti, una “rivoluzione dall’interno” che all’eclatante preferisce un’attenzione al gusto sofisticato, seducente e tenace, stimolata da nuove concezioni di design, sono questi i tratti distintivi di Mantellassi 1926 e saranno queste le prerogative che si proporrà di mantenere e perseguire anche li, nella capitale dell’Asia Orientale.

In tutto questo Mantellassi 1926 si pone come un marchio rivoluzionario e, aprendo un negozio monomarca, si fa precursore, insieme a pochi altri, di una tendenza che, ad oggi, appartiene soprattutto alle più prestigiose maison della moda.

 

I brillanti designer della Mantellassi 1926 svolgono un ruolo di passerella nella realizzazione degli spazi che accoglieranno i prestigiosi arredi della maison toscana, senza mai mancare di immaginazione e creatività. Il team project di Mantellassi 1926 sa quanto sia importante la divulgazione e la valorizzazione della tradizione artigianale toscana e cercherà di trasferire la freschezza e il valore dei propri progetti in un crescendo di emozioni, dall’ingresso della show-room, fino all’angolo più nascosto.

“Gli oggetti proteggono l’uomo, ne scacciano solitudini e paure. A volte rassicurano, altre volte sono misteriose presenze. Gli oggetti che ci circondano saranno pure energie superflue ma tutte le maggiori civiltà si sono sviluppate proprio grazie a questo surplus intellettuale e creativo: per una nuova civiltà; per un codice di linguaggi sempre in evoluzione.”

 

L’inaugurazione del bellissimo show-room sarà l’occasione per proporre all’esigente clientela asiatica un vero e proprio trionfo di ambienti intrisi di combinazioni “impossibili”. Un’apoteosi della polimatericità, tecnologia, studio di forme audaci e selezione accurata dei materiali.

Pavimento in marmo intarsiato e parquet intarsiato finemente decorato a mano, pareti a specchio cesellate e lavorate da artisti vetrai, pareti rivestite con pregiati pellami e cornici in alluminio, colonne e pareti in gesso.

Lasciandosi trasportare in questa aurea da sogno, Mantellassi 1926 permetterà di entrare in una casa ideale.

Una serie di interni d’autore, tutti in stile Deco-Glam, uno stile che, pur ispirato al mondo classico, tende a “rivisitare” e “reinterpretare” il Novecento italiano, come un filtro che depura il gusto da eccessi, la cui più grande qualità è proprio quella di aver saputo conciliare la tensione tra tradizione e innovazione, tra religiosità e modernità, fra architettura e design.

 

Il predominio dei connotati essenziali propri dell’art Decò, delle forme rettilinee combinate con una geometria raffinata e rigorosa al tempo stesso, si alterna a vere licenze poetiche con elementi decorativi stilizzati e bidimensionali e contaminazioni “fashion” che trasformano gli spazi abitativi; è questo il caso del tavolo da fumo “Nuvola”, con soluzione bicolore del piano in marmo breccia daino e imperador, base in legno con intaglio “millerighe” a doppia goccia intervallata, che segue il movimento del top; del letto Ola  in pelle Nabuk, velluto e pelle Razza, fibbie e inserti in acciaio e testata a onde alternate. Comodini in doppia pelle intrecciata e liscia. Panchetta fondoletto, con specchio inserito nel legno e vani porta-oggetto, laccature lucide su legni curvati. La toilette “Ola” rappresenta un vero gioiello della camera, realizzata in legno laccato lucido con cornice intrecciata in legno e piccoli vani portaoggetti rifiniti in velluto prezioso. Zampe impreziosite da specchi molati.

Il soggiorno esprime in pieno il “loisir”, ossia il concetto di piacere e comodità del primo Novecento, non tralasciando un tocco puramente high-tech: vetrina “Ghirigoro”, in noce Canaletto, cristallo e specchio, retro illuminante, e maniglie scolpite; tavolo “Ghirigoro” con base in noce Canaletto e disegno optical intarsiato completamente a mano in legno “Erable”; le sedie, come da migliore tradizione, sono comode e dal gusto pronunciato, con imbottitura in prezioso velluto ricamato  in campo pieno  disegno optical.

Abbiamo citato solo alcuni esempi di tutto il “Mondo Mantellassi 1926”, un mondo pronto per essere goduto e gustato in tutta la sua essenza, un mondo unico e prezioso dove gli attimi migliori rimarranno eterni testimoni nell’anima di chi avrà la fortuna di viverci.

Durante l’evento di inaugurazione, previsto nel primo mese della stagione autunnale, sono attesi ospiti illustri oltre alla stampa internazionale e alle varie istituzioni cinesi.