Il fascino del vetro soffiato prende vita

Pubblicato il 19 luglio 2013 Di

Dall’incontro tra il manager Luigi Monti e l’architetto Fabio Rotella nasce Murano Luxury Glass, il nuovo marchio sviluppato da Formia International.   Un progetto imprenditoriale importante, che vuole far rifiorire l’isola di Murano, conferendole lo splendore di un tempo, quella luce che la rendeva assoluta protagonista nel mondo grazie alla raffinatezza e alla bellezza dei propri vetri soffiati.

Le lavorazioni di Formia sono il frutto dei fuochi di una fornace storica: tutti i prodotti realizzati dai suoi maestri vetrai hanno caratteristiche uniche, che li rendono immediatamente riconoscibili. Il rilancio dell’azienda è avvenuto nell’ambito della produzione di linee destinate ai marchi che meglio rappresentano l’eccellenza dell’italianità nel mondo: quelli della moda. Risale agli scorsi mesi il lancio delle collezioni Armani/Casa e Roberto Cavalli Home, una testimonianza concreta di quanto le più importanti maison ripongano fiducia nell’alto grado di professionalità e competenza del marchio.

 

Non solo ogni prodotto Murano Luxury Glass è realizzato interamente a mano attraverso lavorazioni che passano dai forni, alla molatura, fino alla finitura. L’esperienza secolare della tradizione muranese assicura che ogni oggetto prodotto sia un esemplare unico, un’opera d’arte irripetibile forgiata nella trasparenza del vetro. In questo senso, di grande importanza è il custom made, che rende Formia un’azienda di riferimento per architetti, designer, artisti e creativi. Corpi illuminanti, oggetti in vetro soffiato e sculture: ogni creazione prende vita attraverso un processo unico al mondo, che consente di poter realizzare anche opere di grandi dimensioni usando materiali e tecnologie all’avanguardia.

 

Nel corso del 2014 verrà presentato il nuovo catalogo Murano Luxury Glass, in cui la tradizione vetraia muranese si fonderà con un concetto proteso verso una nuova modernità. “Stiamo inoltre intraprendendo nuove collaborazioni con altre interessanti firme del fashion e importanti autori – commenta l’architetto Fabio Rotellacontinuando così la nostra missione di apertura ai diversi mondi creativi”.