Il nuovo divano Cubit

Pubblicato il 23 febbraio 2015 Di

Nel mondo dell‘arredamento modulare, il marchio Cubit sta crescendo tenendo fede ai suoi principi, ossia continua a puntare sulla distribuzione diretta via Internet e sulla produzione in Germania. Questo inverno Cubit, il marchio quintessenza dei mobili modulari, si allargherà a includere l‘innovativo divano Cubit. Allo scaffale Cubit si associa un mobile perfettamente nuovo, che condivide vantaggi simili: il funzionale sistema a incastro e l‘estetica lineare. Le possibilità creative appaiono illimitate. Da una grande varietà di elementi per superfici di seduta, braccioli e spalliere, il cliente compone online, mediante l‘apposito configuratore, il suo divano personale, anche per esigenze di arredo fuori dallo standard. Ciascun modulo può fungere autonomamente da poltrona oppure, disposto con altri, formare una composizione di divano o una zona salotto completa. Per quanto ricca possa essere la creazione, il divano Cubit non perde mai stile. Il design puristico e la linearità semplice lasciano alla creatività individuale spazio sufficiente e regalità stilistica.L‘intelligente sistema a incastro, invisibile al primo sguardo, consente di montare gli elementi perfettamente senza utensili. Profili di legno piegati a L uniscono gli elementi e li incastrano insieme rendendoli stabili. Ad essi si accompagnano rivestimenti rimovibili dimensionati su misura, che avvolgono i moduli e vengono messi in tensione con chiusure in velcro oltre che con cerniere lampo invisibili dall‘esterno. Le operazioni sono semplici e non richiedono particolare destrezza.