Il primo festival dedicato alla creatività e al progetto italiano a Stoccolma in occasione della Stockholm Design Week presso l’Istituto Italiano di Cultura, dal 4 al 7 febbraio.

Pubblicato il 22 gennaio 2014 Di

Tempo Italiano, festival del design italiano contemporaneo, si terrà durante la Stockholm Design Week dal 4 al 7 febbraio 2014. Tempo Italiano è una selezione di design italiano raccolta secondo il filo conduttore del tempo: tempo di vita di un prodotto, il tempo che occorre per crearlo, per produrlo, per concludere il suo ciclo di vita o per rigenerarlo, quanto serve per dargli vita ed anima. I protagonisti di Tempo Italiano sono i valori durevoli che sono radicati nelle identità uniche del design italiano, del suo ’fare’ produttivo, del suo esprimere senso creativo.

Tempo Italiano si terrà nella prestigiosa cornice dell’Istituto Italiano di Cultura a Stoccolma, uno spazio interpretato dal genio di Gio Ponti negli anni ’50, che aiuterà a tracciare i confini del patrimonio culturale del design italiano, un’architettura di straordinaria bellezza e pulizia arredata con pezzi unici e prototipi del Maestro.
Fornasetti fa parte del programma di Tempo Italiano con un video in anteprima assoluta 
Fornasetti, iconico marchio italiano noto per lo stile surreale e neo-classico, presenterà in anteprima assoluta durante Tempo Italiano presso l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma, il 4 febbraio, una serie di video inediti commentati direttamente da Barnaba Fornasetti, impegnato a perpetuare la tradizione e il patrimonio del padre Piero. Il video è dedicato all’esposizione Fornasetti alla Triennale di Milano e l’eredità creativa dell’azienda.

G.T. Design
Tappeti come luoghi, come porzioni di vita che raccontano dell’incontro di saperi e di visioni. G.T. Design esplora una ricerca tessile non industriale, animata dal calore della lavorazione artigianale e manuale. La superficie del tappeto viene osservata nella sua interazione con il tempo e il gesto dell’uomo. Sia essa lana, cocco, iuta o filato tecnico, il modo con cui le fibre vengono tessute dagli artigiani, la combinazione di diverse costruzioni e formati, i passaggi di tinture e cuciture manuali, generano un aspetto carico di espressività. Un’immagine nuova in cui il tappeto si fa tela, che accoglie il segno artistico, variabile, prezioso delle mani che lo creano. Ogni pezzo è singolare: intrecci, texture e campiture sono pronte ad accogliere il lavoro del tempo. Antonio Aricò, Little Stool in edizione limitata in esclusiva per Tempo Italiano
Dal 2011, Antonio Aricò si è concentrato su progetti e collezioni personali. Dopo molti progetti in collaborazione con il nonno e altri membri della famiglia, Antonio è uso a lavorare in team ed è costantemente aperto per ispirazioni e nuove idee. Vicino alla propria famiglia, radici e cultura, Antonio è desideroso di spingere i suoi limiti progettuali, ma sempre nel rispetto della tradizione, le tradizioni della sua famiglia. Circondato da semplicità, nella sua famiglia e nella natura, Antonio ha riscoperto la freschezza, la spontaneità e soluzioni istintive e intelligenti. Durante Tempo Italiano Antonio presenta per la prima volta la sua nuova collezione Little Stool, in esclusiva per l’evento in una edizione limitata di 24 pezzi. Semplice da costruire, Little Stool gioca con l’archetipo di un comune sgabello. Minimal ma con dettagli pieni di carattere, gli sgabelli si caratterizzano per una forte profondità visiva (prenotazione via mail all’indirizzo info@tempoitaliano.com). Antonio presenta anche Bugia & Lanterna, progettati per Seletti, e Tasty Chair che gioca con le idee iconici e gli archetipi dei mobili da cucina: è uno sgabello da cucina tradizionale con lo schienale staccabile che può essere utilizzato come un tagliere.
Antonio Aricò, Little Stool in edizione limitata in esclusiva per Tempo Italiano
Dal 2011, Antonio Aricò si è concentrato su progetti e collezioni personali. Dopo molti progetti in collaborazione con il nonno e altri membri della famiglia, Antonio è uso a lavorare in team ed è costantemente aperto per ispirazioni e nuove idee. Vicino alla propria famiglia, radici e cultura, Antonio è desideroso di spingere i suoi limiti progettuali, ma sempre nel rispetto della tradizione, le tradizioni della sua famiglia. Circondato da semplicità, nella sua famiglia e nella natura, Antonio ha riscoperto la freschezza, la spontaneità e soluzioni istintive e intelligenti.

Internoitaliano 
Ideato da Giulio Iacchetti, Internoitaliano ha un cuore pulsante costituito da un tessuto produttivo fatto di una rete di laboratori artigiani e aziende manifatturiere che incarnano l’eccellenza della capacità italiana di creare manufatti di altissima qualità e un sistema di circolazione globale e immediato quale internet. Internoitaliano è, perciò, una vera e propria fabbrica diffusa. Gli oggetti di Internoitaliano godono di uno status particolare, sono oggetti felici, nati cioè da un’azione paritetica di un designer che li ha progettati e di un artigiano che li ha realizzati con passione. Sono liberi da vincoli economici che impongono alti profitti e possono così arrivare sul mercato, grazie a un sistema di circolazione immediato come internet, a un giusto prezzo, pur nel rispetto del valore del lavoro di ciascuno e dell’alta qualità dei materiali.

Musica e vino durante i quattro giorni di Tempo Italiano 
L’Istituto Italiano di Cultura, grazie al programma Tempo Italiano, sarà la sede di Stoccolma dove godere al meglio dell’atmosfera italiana. Insieme con la degustazione quotidiana dell’esclusiva etichetta del vino biologico Isabella Vini, ogni pomeriggio il programma culturale sarà accompagnato da un progetto in-situ di sound design, ‘Italian Patterns’, sessioni live del djOlivier Cavaller di musica italiana.