Lampade a Led: tutto quello che devi sapere

Pubblicato il 23 gennaio 2017 Di

Da un po di anni ormai le lampade a Led non sono più da considerarsi il futuro ma il presente dell’illuminotecnica. Ciò nonostante ancora non si conoscono molto bene le loro caratteristiche e le loro potenzialità. Vogliamo fare il punto per conoscere meglio come funzionano, riprendendo anche quello che si e detto in questi anni su queste lampade .

Cominciamo con il nome, Led è un acronimo inglese di  Light Emitting Diode,  ossia  diodo a emissione di luce. Per definizione, si tratta di un “dispositivo optoelettronico che sfrutta la capacità di alcuni materiali semiconduttori di produrre fotoni attraverso un fenomeno di emissione spontanea”. Per quanto innovativo, il primo Led fu sviluppato nel 1962 da Nick Holonyak Jr, mentre i primi studi nel settore, ci riportano addirittura all’inizio del Novecento. Importante è sapere che  i Led non si riscaldano e non si bruciano,bensì un elevata percentuale dell’energia elettrica viene trasformata direttamente in luce, riducendo così la richiesta di energia .

 

I diodi a emissione luminosa sono rappresentati da un piccolo chip, che viene inserito in un circuito elettronico.Le lampadine possono essere sia bianche che colorate.

I Led forniscono più luce visibile rispetto alle  altre lampadine con la stessa quantità di energia elettrica  e generano meno calore.

La tecnologia Led è presente  in ogni tipo di dispositivo. Ci sono ad esempio le plafoniere LED, che costituiscono la versione più innovativa delle lampade da soffitto in grado di integrare una classica lampada d’arredo con  la moderna e vantaggiosa tecnologia a Led.

Tra le lampade a Led ci sono anche i pannelli  a sospensione: grazie ai cavi d’acciaio per la sospensione, il  pannello Led consente di avere un’atmosfera moderna mantenendo una luce calda e accogliente.

Sempre più spesso vengono utilizzate negli interni anche le strisce LED (o strip LED) sono strisce Led adesive, da applicare ovunque. Estremamente pratiche e funzionali, possono essere usate sia per esterno sia per interno.

Le strisce Led sono destinate a soppiantare le tecnologie di illuminazione più tradizionali.

Queste e molto altro ancora, lo potete trovare da Casa delle lampadine, una realtà dedicata al illuminotecnica in grado di offrire servizi, proposte e prodotti per tutte le esigenze.

Dalla sua sede di Torino arriva a casa tua con  un vasto assortimento. Più di 5000 articoli: dalle lampade di design, alle lampade a led ed una vastissima gamma di lampadine: dalle più comuni, fino alle categoria tecnico e professionale per uso terapeutico, cosmetico, micro lampadine, ecc…

Ricapitolando, scegliere le lampade a Led significa:

  • Risparmiare_  a conti fatti, le lampade Led consentono di risparmiare sui costi dell’energia. Sebbene si parta da un costo medio più alto rispetto alle altre tecnologie, le lampade a Led  consentono un reale risparmio in bolletta.
  • Ridurre consumi energetici_ nelle lampade Led  i consumi energetici sono ridotti del 50-75%, dato che si riverbera in emissioni di CO2 ridotte.
  • Rispetto dell’ambiente_ le lampade a Led non contengono mercurio, metalli pesanti e altre sostanze nocive. Garantiscono un impatto ambientale minore rispetto alle lampadine tradizionali.
  • Risparmio in termini di durata_ le lampade a Led sono apparecchi longevi. Confrontando i tempi di deterioramento delle lampade Led e di quelle a incandescenza risulta che quelli delle prime sono pari a 50.000 ore, mentre la loro controparte risulta inutilizzabile dopo appena 1.000 ore di funzionamento.

Passo successivo della tecnologia LED sono gli OLED Organic Light Emitting Diode, diodo organico a emissione di luce. In questo caso si tratta di  diodi organici a emissione luminosa. Gli oled sono dispositivi allo stato solido costituiti da film sottili di molecole organiche che con l’elettricità generano la luce.

Ma questa è un’altra storia…