L’ARTIGIANATO MADE IN ITALY SOTTO LE LUCI DE LA RIBALTA

Pubblicato il 18 dicembre 2013 Di

Valorizzare le tradizioni italiane, gli antichi mestieri ma anche le spinte innovative del design e dell’artigianato creativo. Sono questi gli obiettivi della manifestazione fieristica LA RIBALTA – Luci sull’artigianato made in Italy che dal 22 novembre al 22 dicembre 2013, per cinque weekend, darà la possibilità ad artigiani, designer e artisti della manualità di presentare e mettere in vendita le proprie creazioni a Milano, nella suggestiva cornice di Porta Genova sui frequentatiNavigli cittadini, luogo-simbolo della movida milanese ma anche cuore pulsante della Milano artistica e culturale.

 

All’interno di un vecchio magazzino ferroviario che risale alla fine dell’Ottocento , e che conserva il fascino e la testimonianza della nostra storia commerciale, la tradizione si mescola con l’innovazione: spazi espositivi che soddisfano le esigenze degli artigiani, arricchiti da arredamenti unici e particolari, come spiega il responsabile della logistica e degli allestimenti, Gianni Gobat: «Vogliamo dare la possibilità agli espositori di mettere in mostra i propri prodotti in un ambiente confortevole ma funzionale, valorizzando al meglio i propri articoli. L’idea è di creare una manifestazione/evento, non una semplice fiera mercato».

Luca Cataldi Artista Plastico

Della stessa opinione Daniele Legnani, creatore del progetto insieme ad altri cinque agguerriti imprenditori, ognuno con una diversa esperienza nel settore commerciale ed espositivo: «In un periodo di crisi come questo vogliamo rilanciare ciò che ci rende unici al mondo: l’artigianato. Lo facciamo dando la possibilità ai creatori d’arte di farsi conoscere in un luogo frequentato, nel periodo natalizio caratterizzato dalla voglia di fare acquisti. Inoltre, arricchiamo la manifestazione diiniziative, laboratori e incontri per grandi e piccoli, per far scoprire e riscoprire questa realtà. I riscontri sono già ottimi, segnale che un’iniziativa di questo tipo era attesa da tempo».

 

Alice Castagna

Artisti della ceramica, esperte di lana, tessuti e lavorazione al telaio, maestri del legno e dell’intaglio e tanti creativi che riescono a dare nuova vita ai materiali di scarto: sono numerose le adesioni alla manifestazione che proporrà ogni weekend una rotazione degli espositori, per consentire al pubblico un’offerta sempre nuova, di qualità. In questo modo saranno centinaia gli artigiani che potranno andare in scena, sottLaquercia21 - lampadao le luci della RIBALTA.