Lo stile coreano in 193 opere tra arte, artigianato e design per l’abitare

Pubblicato il 16 aprile 2015 Di

Tradizione e innovazione si incontrano negli oggetti e nello spazio allestito dello Studio Origoni Steiner.
Analizzare il rapporto che la Corea del Sud, patria della tecnologia più evoluta, ha nei confronti delle antiche tradizioni del proprio artigianato. Con questa finalità il Ministero della cultura Coreana, con il sostegno di KCDF (Korea Craft & Design Foundation), inaugura la terza edizione di “Constancy and Change”, ospitata al Palazzo della Triennale di Milano dal 14 al 19 aprile.
Piccoli e raffinati oggetti di uso quotidiano, tra artigianato e design, sono i protagonisti della mostra “Constancy and Change”, che si propone di raccontare al grande pubblico aspetti dell’arte, del design e dell’artigianato contemporaneo della Corea, da cui il Paese trae la forza per la propria crescita culturale ed economica.
Volto della tradizione artigianale coreana sono i 193 oggetti d’arredamento dell’abitazione, realizzati da Maestri Artigiani e ottenuti attraverso la manipolazione dei più variegati materiali. Si spazia dalla lavorazione del metallo a quella della ceramica e delle lacche, fino alla lavorazione a mano della tipica “carta di gelso”, dei tessuti secondo la tecnica tradizionale del patchwork e del bamboo.
La Triennale di Milano
Piano 1 – Viale Alemagna, 6 – 20121 Milano

Press Preview: 13 aprile ore 18.30
Mostra: 14-19 aprile ore 10.00 – 23.00