Lovli festeggia il suo primo anno con un’offerta in edizione limitata e fa un bilancio del design italiano online

Pubblicato il 2 ottobre 2013 Di

In occasione del suo primo “compleanno” Lovli.it, il Talent Store del design italiano che offre una vetrina privilegiata sia alle grandi aziende del settore sia ai creativi indipendenti che vogliono presentarsi sul mercato in maniera innovativa, presenterà alla sua community di iscritti una selezione speciale, realizzata ad hoc da alcuni dei designer del suo portafoglio.
Designer e aziende quali Sabrina Fossi, Stefano Puzzo, Mauro Mottin, Mylace, Designtrasparente, Playdesign, Thea Living e Formabilio offriranno in esclusiva agli utenti della community di Lovli alcuni fra i loro bestseller, rivisitati e reinterpretati secondo l’estetica del Talent Store del design italiano.
Lanciato alla fine del settembre 2012, Lovli varca la soglia dei suoi primi 12 mesi di attività con una community di circa 100mila iscritti e un patrimonio di più di 400 designer e aziende di design presentate finora.
“In questi mesi abbiamo fatto un viaggio attraverso il meglio del design italiano – sottolinea il cofondatore di Lovli Tiziano Pazzini – abbiamo lavorato con alcuni dei nomi più prestigiosi nel panorama nazionale, dai grandi maestri come Alessandro Mendini ad aziende illuminate come Gufram e L’abbate, ma anche con tante altre realtà interessanti e con giovani talenti che abbiamo scoperto e contribuito a lanciare”.Puzzo_ildesigner
Con il lancio della versione internazionale del sito alla fine del mese di maggio 2013, inoltre, Lovli ha visto una rapida accelerazione della crescita della sua community, registrando la maggior parte dei nuovi iscritti da Paesi quali Stati Uniti, Gran Bretagna, Dubai e Norvegia.
“Gli utenti stranieri si sono dimostrati da subito molto ricettivi rispetto alle nostre proposte e disposti a riconoscere il valore del Made in Italy – afferma Alberto Galimberti, co-fondatore di Lovli – Acquistano di più rispetto agli italiani e in media spendono il 50% in più per singolo acquisto. Il nostro fatturato dopo appena pochi mesi è già dato per il 30% dalle esportazioni”.
Per quanto riguarda il design italiano, i dati raccolti mostrano che gli acquisti online privilegiano i mobili modulari e componibili, capaci di adattarsi a qualsiasi abitazione, i mobili e i complementi d’arredo in stile minimal e le soluzioni in cui il design incontra la tecnologia. In particolare, le vendite su Lovli sono trainate per il 60% dall’arredamento per la casa, seguito da accessori, gioielli ed orologi che rappresentano il 15% del fatturato, stampe e illustrazioni per il 10%, mentre il restante 15% è equamente ripartito fra articoli da cucina, gadget e moda.