MAKER IN HANGAR #3: Terzo appuntamento alla scoperta del design made in Italy, a cura di MakeTank e Gruppo Fantacci, e premiazione del vincitore del contest Re-define the space

Pubblicato il 25 giugno 2015 Di

Martedì 30 giugno terzo appuntamento per Maker in Hangar, la rassegna di incontri organizzati a Prato dalla startup MakeTank (www.maketank.it) e da Gruppo Fantacci. Ospiti dello showroom Fantacci Design (via Frascati 67), un nuovo gruppo di designer che espongono alcuni delle loro più rappresentative creazioni (sedute, appendiabiti e complementi d’arredo), affiancati questa volta dai finalisti del contest Re-define the space, promosso da MADE da Franco in collaborazione con Falegnameria Vantaggiato e Vectorealism, con il patrocinio di AIPi – Associazione Italiana Progettisti d’interni.

Il terzo incontro di Maker in Hangar sarà l’occasione per parlare di design, inteso come realizzazione di oggetti di uso quotidiano e dallo stile contemporaneo, ma anche come processo di progettazione in grado di dare nuova vita a materiali tradizionali (legno, metallo, stoffa, pelle, ecc.), attraverso l’uso di tecniche innovative.

E proprio l’interazione tra manufatti artigianali e tecnologia 2.0 è il tema chiave dei progetti finalisti del contest Re-define the space, oggetti che hanno saputo interpretare l’incontro fra tradizione e innovazione ridefinendo la funzione d’uso e/o la destinazione nello spazio di una superficie lignea grazie all’inserimento di elementi stampati in 3D. Il risultato sono stati una serie di prodotti nuovi, fatti a mano ma con un occhio al futuro.

L’incontro Maker in Hangar #3, moderato da Marco Badiani, art director di Flod, vede la partecipazione di Laura De Benedetto, ceo e co-founder MakeTank e Stefano Zaccaria, sales & marketing director Gruppo Fantacci.

I protagonisti della serata:

  • Francesca Marasco co-founder di Made da Franco – per unire la tradizione artigianale alle nuove tecnologie sul territorio toscano
  • Lorenzo Vantaggiato della Falegnameria Vantaggiato – dal 1960 soluzioni in legno per ogni ambiente con l’esperienza di due generazioni di artigiani
  • Dayuma Jauch di Dayuma Home Design – mobili e sgabelli autoprodotti in legno unendo al gusto italiano una visione internazionale.
  • Vito Veri di Li-Ving Design Studio – il design che punta a soluzione durevoli dalla forte personalità estetica come i coloratissimi sgabelli Makastool
  • Fabrizio Susi di Microstudio – elementi d’arredo contemporanei adatti ad ogni ambiente tra cui cornici e portaoggetti in metallo tagliato e verniciato
  • Intervento conclusivo e premiazione del vincitore di Re-define the space a cura di Michele Volpi, consigliere del CdA di AIPi (Associazione Italiana Progettisti d’interni)
  • 19.30 Aperitivo di networking finale

Ingresso gratuito previa iscrizione a questo link: http://makerinhangar3.eventbrite.it/

Gli incontri Maker in Hangar s’inseriscono in un’agenda di eventi a sostegno del progetto Archivio Michelucci Artigiano e puntano a presentare al pubblico degli addetti ai lavori e dei curiosi alcune innovative realtà del mondo dell’artigianato e del design made in Italy.