MY DESIGN COFFEE-HOUSE La nuova società “nomade” e le tendenze di design nell’utilizzo del marmo, Elisabetta de Strobel protagonista a Marmomacc ed Abitare il tempo.

Pubblicato il 9 ottobre 2014 Di

L’edizione 2014 di Abitare il tempo ha annunciato al mercato importanti novità, a partire dalla data: la manifestazione si svolge in contemporanea con Marmomacc (24-27 settembre VeronaFiere), fiera leader per sostenere il sistema marmo sul mercato mondiale, allo scopo di promuovere lo sviluppo del prodotto e delle tecnologie e diventare un laboratorio culturale sempre più qualificato delle tendenze nel mondo delle costruzioni e del design litico.

E decisamente innovativa è la nuova filosofia di vita a cui si ispira la mostra “My Design Coffee-House” che l’Art Director e Interior Designer Elisabetta de Strobel ha ideato in esclusiva su incarico di Abitare il Tempo. “Tutto è fragile e provvisorio, così guardiamo con fiducia ai larghi spazi riorganizzati in pi ccole unità, estremamente funzionali, amabili, mutevoli, adattabili, trasformabili, modulabili. E il design in questo nuovo rinascimento insegna linee diverse, curiose con grande rispetto della forza della natura che ci accoglie” spiega Elisabetta de Strobel.

“Il ruolo del marmo nel design: il principale attore del nuovo rinascimento italiano” è invece il tema della conferenza che Elisabetta de Strobel ha tenuto presso l’area workshop di ice, ministero dello sviluppo economico e veronafiere. “Il marmo ha ormai ottenuto un ruolo da protagonista nel campo del design. In molti spazi della casa, dalle camere da letto, alla cucina, fino alla sala da bagno e spa, il marmo è ormai un protagonista in grado di vestire pareti, complementi, pavimenti ed oggetti, sinonimo di lusso ed unicità” e continua l’art director ed interior designer “Oggigiorno c’è il problema dell’utilizzo di materiali alternativi che vengono scelti al posto del marmo, come per esempio la ceramica. Chi ricerca un materiale unico e di assoluta qualità non potrà non scegliere il marmo, chi invece guarda di più al prezzo allora opterà per un materiale alternativo come la ceramica. Le tendenze del futuro ci porteranno sempre di più all’utilizzo di pietre molto colorate, non più solo sfumature di bianco o nero.”

“Il nuovo lusso è purezza delle linee – conclude Elisabetta de Strobel – ricerca dell’essenziale, viaggio dove la possibilità dell’inatteso aspetta di essere scoperto da uomini curiosi che si mettono in cammino”