PORTE BLINDATE. IL CONCORSO INTERNAZIONALE PER ARCHITETTI PROMOSSO DA OIKOS HA GIA’ 500 ISCRITTI. E ARRIVANO I PRIMI PROGETTI. In premio l’esposizione a MADE EXPO 2015

Pubblicato il 27 settembre 2014 Di

C’è tempo fino al 15 dicembre per sviluppare la propria idea di “architettura di ingresso” e consegnare il progetto. Tre mesi ancora sono a disposizione di architetti italiani ed esteri per partecipare al concorso “PROGETTA LA TUA ARCHITETTURA D’INGRESSO” e ambire a vedere realizzato l’ambiente ideato alla prossima edizione del Made Expo 2015 prevista a Milano dal 18 al 21 marzo. Un’occasione incredibile per l’architetto premiato, che potrà contare su una vetrina mondiale e sulle relazioni professionali che scaturiranno dalle migliaia di visitatori che accederanno all’area del leader del blindato nell’alto di gamma Oikos Venezia Srl, promotore del concorso.

 

Nessuna regola, nessun vincolo se non uno spazio di 80 metri quadri da arredare con soluzioni  tratte dalle 6 linee di prodotto Oikos e le centinaia di finiture applicabili. In un’area complessiva di 8×10 metri per un massimo di 6 in altezza i professionisti in concorso potranno concepire la loro idea di ambiente d’ingresso originale, accogliente, fruibile oltreché protetto con porte singole, porte doppie, con fianchiluce, boiserie e quanto altro inventeranno.

IMG_5401 low

Un concorso di fantasia e ingegno che già ha incassato l’interesse di oltre 500 architetti di cui un 20% esteri che hanno iniziato a consegnare i loro progetti, esempi di eccellenze di ingressi che danno nuovo valore e pregio a quel contesto domestico che segna da sempre l’importante passaggio dal fuori al dentro, dalla soglia alla “casa”, dal comune al privato.

 

Con il  concorso “PROGETTA LA TUA ARCHITETTURA D’INGRESSO”, il cui bando è consultabile sul sito www.oikos.it, Oikos dimostra ancora una volta grande sensibilità verso il mondo degli architetti e dei designer, primi interlocutori del brand di blindate nel concepire un prodotto costantemente in linea con le richieste del mercato e incredibilmente avanzato sotto il profilo tecnologico.

 

Oikos propone, stimola, inventa e coinvolge per condividere il concetto stesso di porte blindate: non oggetti a sé stanti, non elementi distinti e poco caratterizzanti perché votati prevalentemente alla sicurezza e alle prestazioni, ma vere e proprie architetture, progetti d’arredo articolati e personalizzati che contestualizzano il blindato nell’ambiente in cui si colloca grazie a finiture ad hoc, ad integrazioni in boiserie e a scelte estetiche in linea con lo stile dell’insieme.

 

Per Oikos le installazioni di blindati diventano appunto architetture, “Architetture d’ingresso”, come enuncia chiaro il suo pay-off.