RIFLESSIONI SULLA CASA-PATIO: Manuel Aires Mateus per Grassi Pietre

Pubblicato il 10 settembre 2014 Di

Grassi Pietre sarà fra i protagonisti dell’edizione 2014 del Marmomacc. Di particolare importanza la sua partecipazione a “Living Stone: architettura e design tra l’eccellenza del Made in Italy e i grandi architetti iberici”, evento di portata internazionale volto a
sensibilizzare architetti e designer all’uso dei materiali litici nonché a promuovere e accrescere le capacità creative delle aziende italiane del settore.
L’impianto generale del progetto – che ha come tema la casa con patio – è formato da quattro “lotti” disposti intorno a un giardino centrale. Fra questi sarà possibile visitare anche lo spazio nato dall’ambiziosa quanto interessante collaborazione tra Grassi Pietre e Manuel Aires Mateus, architetto portoghese di fama internazionale.

 

pietra2
La sperimentazione che caratterizza Grassi Pietre e l’estro creativo dell’architetto iberico si fondono all’interno di uno spazio – di dodici metri per sei – dal nome chiaro ed efficace: “Riflessioni sulla Casa-Patio”.
Il concept dell’installazione si è sviluppato dal confronto di due idee, chiare nella mente dell’architetto: da un lato il desiderio di simboleggiare la casa a patio come luogo capace di “costruire” il vuoto, spazio nel quale è proprio la pietra di Vicenza (materiale principe di Grassi Pietre) a essere utilizzata per definire il limite, il confine tra l’interno e l’esterno, tra ciò che è vuoto e ciò che non lo è. In seconda battuta Manuel Aires Mateus cerca e trova, attraverso questo progetto, dei valori chiari e riconoscibili, capaci di materializzarsi solo in una costruzione senza tempo, come la casa a patio, ma ancor di più capaci di concretizzarsi attraverso il materiale che più di ogni altro rappresenta l’eterno: la pietra.Nasce così “Riflessioni sulla Casa-Patio”. Con questo studio l’architetto Manuel Aires Mateus non ha solamente potuto elaborare un’acuta riflessione sull’abitazione in pietra per antonomasia, la casa a patio appunto, ma anche esaudire un suo piccolo-grande desiderio, quello di dare forma a un’abitazione realizzata completamente in pietra massiccia.La pietra di Vicenza sarà quindi la protagonista assoluta, in tutte le sue sfumature: le
maestose pareti, alte tre metri, sono realizzate dagli artigiani di Grassi Pietre attraverso la sapiente sovrapposizione di differenti blocchi. Una scelta questa che rende il progetto un vero e proprio contenitore sensoriale: la pietra si potrà guardare e toccare, le qualità e potenzialità del più antico dei materiali saranno alla portata di tutti.
Visitatori e clienti dello spazio “Riflessioni sulla Casa-Patio” saranno accolti in un luogo dal sapore antico ma dal gusto più che mai moderno, proprio il materiale di cui è costituito: la pietra di Vicenza.
Sempre nell’ambito di Living Stone, venerdì 26 settembre, l’architetto Manuel Aires Mateus
terrà una Lectio Magistralis, nell’area Forum del Padiglione 1 (ore 17.00 – 18.00).