Ritorno ai 50’s.

Pubblicato il 16 maggio 2015 Di

Victoria + Albert è un brand cosmopolita ed internazionale carico di valori e di sapori British. Progettare per l’azienda inglese significa in primis interpretare questo mondo affascinante e secondariamente valorizzarlo, aggiungendo dettagli e lineamenti caratteristici di designer esterni.

Dall’amore per il design freestanding nasce una collezione di mobili e consolle per lavabi all’insegna della vanità: un progetto contemporaneo di Victoria + Albert, veri e propri sistemi d’arredo curati nei dettagli che al contempo risultano di una elegante semplicità.

Ancora una volta, dopo il grande successo di Amiata nel 2014, la dinamica azienda inglese si affida anche al design italiano, in particolare allo Studio Meneghello Paolelli Associati che negli ultimi anni si è affemato sulla scena italiana e internazionale con un approccio fresco e ironico e al tempo stesso rigoroso.

Meneghello Paolelli Associati hanno creato per Victoria + Albert il modello LARIO, elemento d’arredo finemente realizzato in pregiato legno di ciliegio e legno di faggio abbinato a bordi in QUARRYCAST®, materiale composito esclusivo che da sempre caratterizza tutte le vasche e i lavabi della produzione dell’azienda inglese.

Progettato per accogliere i lavabi soprapiano o da incasso di Victoria + Albert tutti in QUARRYCAST®, un materiale caldo al tatto, naturalmente bianco, resistente alle macchie e agli urti.

 

 

Lario è la visione dei due designer italiani del mobile neo-classico di Victoria + Albert, quindi una visione progettuale simile ad Amiata. La parte superiore e inferiore del mobile, entrambi in QUARRYCAST®, richiamano stilemi e cornici vittoriane, mentre la parte centrale del mobile è estremamente lineare e contemporanea.

L’anima moderna e funzionale del mobile da bagno viene qui “impacchettata” da due cornici classiche, questo contrasto rende il mobile unico ed inimitabile.
“Lario”, dichiarano Meneghello Paolelli Associati, “rappresenta un punto di inizio per Victoria + Albert, in quanto è la prima consolle integrata che l’azienda abbia mai fatto, quindi abbiamo dovuto ripensare in toto la modalità di produzione di questo prodotto. Questo è il classico esempio dove i rispettivi know-how si incontrano per creare qualche cosa di unico e di speciale. Essere precursori in qualche cosa ti carica di emozioni e di responsabilità, ma vedere il risultato è fantastico”.

“Studiare e progettare Amiata “ conclude Sandro Meneghello, “ci ha consentito di avere una visione d’insieme del materiale QUARRYCAST® e delle relative possibilità espressive. Non è un caso che Il mobile abbia una consolle integrata e non dei semplici lavabi da appoggio. Questo modo di pensare è direttamente riconducibile allo studio del materiale e delle sue possibili applicazioni che abbiamo fatto direttamente nello stabilimento di produzione con Victoria + Albert.”

Lario è qualitativamente impeccabile, e i dettagli e la scelta dei materiali ne sono una conferma. Il mobile è equilibrato ma carico di dettagli che una vista veloce non vede… e questi dettagli consentono al prodotto di essere camaleontico!

La struttura del mobile-consolle è realizzata in legno massello di faggio laccato, i cassetti con incastri a coda di rondine hanno divisori removibili e meccanismo push up in pregiato legno di ciliegio laccato naturale e idrorepellente.
Il mobile è dotato di piedini regolabili per un perfetto livellamento. E’ previsa una sporgenza per accogliere rubinetteria a parete o direttamente sul piano.
Perfetto con la rubinetteria Staffordshire 9 di Victoria + Albert nella versione miscelatore monocomando a tre fori con colonna di scarico integrata.