Samsung Young Design Award 2012

Pubblicato il 21 novembre 2012 Di

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano ha ospitato questa sera la premiazione dei vincitori della VI edizione del prestigioso Samsung Young Design Award, il concorso creato da Samsung Electronics Italia e patrocinato da ADI (Associazione Design Industriale) dedicato agli studenti di Design, nonché ai giovani Designer laureati da meno di 3 anni. La cerimonia ha visto la partecipazione di Giorgia Surina come madrina d’eccezione e ha inaugurato, inoltre, l’apertura della mostra temporanea dedicata ai 14 progetti finalisti protagonisti di quest’edizione, che rimarranno visibili al pubblico all’interno degli spazi del Museo fino al 29 novembre.

Il concorso ha rappresentato un momento di visibilità privilegiata per le giovani promesse del design Made in Italy, che si sono confrontate attraverso la realizzazione di progetti d’avanguardia. Il tema di quest’anno, “Electronics for Urban Mobility”, ha messo alla prova i partecipanti sfidandoli a scoprire le potenzialità dell’innovazione tecnologica applicata alla vita quotidiana nell’ambiente urbano, con l’obiettivo di dare vita a prodotti, servizi e applicazioni pensati per migliorare la vita cittadina e per incentivare uno stile di vita a basso impatto energetico.

Dopo una prima fase, in cui è stato raccolto il maggior numero di iscrizioni e progetti rispetto alle precedenti edizioni, la giuria insieme ai tutor che hanno accompagnato i ragazzi nella realizzazione dei loro lavori ha individuato i 3 vincitori di quest’anno.

Ad aggiudicarsi il prestigioso Gold Award di 5.000 euro è stato il progetto “Arianna”, un sistema per la mobilità infantile in grado di coinvolgere l’intera popolazione di una zona – dai bambini, ai genitori, ai commercianti. Il progetto è pensato per favorire l’aggregazione sociale e incentivare la riterritorializzazione dei quartieri attraverso l’utilizzo di un’App e di speciali “corde digitali” di cui ogni bambino viene dotato: unendo tra loro queste corde, i bambini sono in grado di formare una carovana pedonale (sempre guidata da un adulto) e di giocare e attraversare il quartiere in totale sicurezza.

Il Silver Award di 3.000 euro è stato, invece, assegnato al progetto “WoWindow”, uno schermo trasparente e flessibile che, applicato ai finestrini dell’automobile, è in grado di mettere in comunicazione l’interno dell’abitacolo con il mondo esterno. Il progetto, che coinvolge diverse tecnologie come il touchscreen e il riconoscimento gestuale, è risultato particolarmente innovativo per la capacità di far comunicare, in modo affascinante e ludico, mondi e realtà solitamente lontane tra loro.

Infine, il Bronz Award di 2.000 euro è stato vinto da “D Mark”, un progetto che si ispira al writing e alla street art. Composto da un microproiettore e una “bomboletta digitale” connessi tramite bluetooth, D Mark consente di disegnare sulle superfici della città grazie a un sensore di movimento tramite un proiettore, senza imbrattare fisicamente gli edifici. Il progetto, che permette di caricare le opere sui social network in tempo reale, è d’ispirazione per le possibili applicazioni in campo di comunicazione e d’aggregazione giovanile all’interno delle città.

I vincitori sono stati premiati dalla prestigiosa giuria che li ha prescelti, composta da due rappresentanti di ADI, i designer James Irvine, Stefano Giovannoni e Aldo Cibic, i professori Alfredo Ronchi e Lorenzo Ardizio, il giornalista Carlo Antonelli e, infine, Kyung Hoon Lee, Direttore del Samsung Design Center a Milano.

“Siamo orgogliosi del grande successo che questo concorso continua a riscuotere, anno dopo anno. Siamo convinti che l’innovazione e la tecnologia, insieme alla creatività del design, possano giocare un ruolo fondamentale nel rispondere alle esigenze della comunità moderna, migliorando la vita di ogni giorno e rendendola più sostenibile”, ha dichiarato Luca Danovaro, Corporate Marketing Director di Samsung Electronics Italia. “Come leader nel consumer electronics, sentiamo la responsabilità di dare il nostro contributo, costruendo delle opportunità per i giovani designer che possano sfidare se stessi e creare innovazione di cui l’intera società possa trarre beneficio”.

I 14 migliori progetti del SYDA saranno protagonisti di una mostra che trova luogo all’interno del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano. Curato da dotdotdot, l’allestimento dell’esposizione trasforma la sala del Museo in un tunnel concettuale che attraversa la città. I progetti ed i prototipi esposti integrati nell’allestimento diventano un’architettura da percorrere ed esplorare attraverso dispositivi tecnologici: un viaggio sensoriale, un percorso, un punto di vista prospettico nella città fatto di suggestioni ricreate e realtà aumentata. La mostra del Samsung Young Design Award sarà aperta al pubblico fino al 29 novembre.