SECONDA EDIZIONE DI SUCCESSO PER «OUT OF MIDO»

Pubblicato il 16 aprile 2014 Di

Una vera e propria primavera, non solo sul calendario. La settimana del Mobile ha investito Milano di sole, di energie nuove e di una inusuale effervescenza propositiva. Qui, tra location improbabili aperte al pubblico con esposizioni tra l’effimero e l’insolito, tra una folla eterogenea fatta di esperti e di appassionati di design nel centro del design district di via Tortona, Out of Mido ha rappresentato un omaggio alla capacità manifatturiera e alla progettualità dell’occhialeria fatta di inventiva, ricerca, sperimentazione, colore e suggestioni inedite.

??????????

«Fuori da Mido», fuori dai confini temporali e spaziali della fiera, ma «dentro la città» alla conquista di un pubblico di potenziali consumatori che – dall’8 al 13 aprile, presso l’Opificio 31 – hanno avuto a loro disposizione il confronto diretto con gli occhiali, da vista e da sole, oggetti unici nel loro genere, da toccare con mano, provare, indossare, fotografare. Inoltre la possibilità di presentare le novità delle proprie collezioni ha dato impulso e un’ulteriore occasione di visibilità per le 15 aziende e i 20 marchi selezionati.

«La seconda edizione di Out of Mido è stata, senza ombra di dubbio, un enorme successo, con quasi 18mila persone che hanno visitato lo Showroom 31 di Via Tortona», afferma Cirillo Marcolin, Presidente di Mido e Anfao. «Risultati davvero entusiasmanti che mi piace pensare siano anche la riprova della volontà generale di uscire dalla crisi. Abbiamo deciso di replicare l’iniziativa, regalando un respiro più ampio all’intera manifestazione, con la scelta di una location più versatile e luminosa e i risultati sia qualitativi che quantitativi ce lo dimostrano: Out of Mido è la risposta al bisogno di specializzazione e di continua attenzione alle crescenti aspettative di consumatori sempre più consapevoli».

Occhiali originali, ad alto contenuto creativo: sono stati loro i veri protagonisti di questa manifestazione, scintille di bellezza del vissuto quotidiano, insieme alle aziende che hanno avuto l’inedita occasione di spiegare le caratteristiche tecniche e stilistiche di ogni modello proposto, un valore aggiunto impossibile in qualsiasi altro contesto.

«Questa seconda edizione di Out Of Mido, il successo di pubblico, il generale clima di entusiamo che ha circondato l’evento sono la conferma che siamo sulla strada giusta: un modo nuovo ed efficace per parlare di occhialeria, in un contesto sensibile e motivato», spiega Giovanni Vitaloni, Vice Presidente con delega a Mido. «Per noi aziende è stata anche un’occasione per alimentare il nostro talento creativo, facendo provvista di immagini e di energie che il contesto del Fuorisalone ha saputo regalarci », conclude Vitaloni.

Originalità, innovazione, creatività, qualità, progettazione, sperimentazione, passione sono stati, dunque, gli ingredienti perfetti di un evento vincente, nella cornice internazionale degli appuntamenti milanesi e non sono mancate indicazioni importanti per pensare ad un’evoluzione della manifestazione per il 2015.