Tavolo allungabile Pointbreak di Infiniti

Pubblicato il 23 ottobre 2011 Di

“Technology can be really magic”, questa la filosofia del gruppo Infiniti che, con il tavolo Pointbreak (design Piervittorio Prevedello
e Luca De Carli), presenta un complemento d’arredo fortemente innovativo.
Grazie al design sapiente e ai materiali particolarmente affidabili, Pointbreak risulta molto resistente e strutturato, pur regalando
alla vista una sensazione di leggerezza e armonia.
Il punto di forza sta nell’essere allungabile: una caratteristica oggi sempre più richiesta, in particolare da chi non vuole rinunciare ad
ospitare numerosi parenti e amici nelle occasioni speciali.

 


La trasformazione avviene in un attimo estraendo la prolunga che, altrettanto velocemente, riscompare nello spessore.
Realizzato in alluminio, il telaio di Pointbreak è disponibile in versione verniciata opaca oppure in alluminio brillantato satinato. È però il ripiano allungabile il fiore all’occhiello: una superficie di vetro verniciata, satinata o lucida, che rende la casa moderna e attuale. La possibilità di riadattare le lunghezze, grazie alla prolunga in MDF goffrato laccato, rende il tavolo PointBreak la soluzione ideale per un ambiente all’insegna della
praticità e dell’eleganza.
È disponibile in due diverse misure, entrambe rettangolari: 900mm x 1500 mm oppure 800 mm x 1200 mm, con prolunga da 600
mm in MDF goffrato laccato.
Finiture telaio: alluminio verniciato opaco in bianco, nero o sabbia; alluminio brillantato satinato.
Finiture ripiano in vetro: bianco, nero, sabbia, bianco extra white satinato, nero satinato, sabbia satinato.
Prolunga in MDF goffrato laccato: bianco, nero, sabbia.