TERA AD ARCHMARATHON COME PIATTAFORMA DI RICERCA PER LO SVILUPPO DI PROGETTI INNOVATIVI COMPLETAMENTE MADE IN ITALY

Pubblicato il 5 gennaio 2015 Di

Tera, azienda specializzata in arredi in&outdoor di qualità 100% made in Italy, sarà presente ad ArchMarathon 2014, la kermesse di architettura internazionale che si terrà dal 14 al 16 novembre agli East End Studios (Studio 90) in via Mecenate a Milano.

 

Creata per promuovere lo scambio internazionale di idee, know-how e relazioni, ArchMarathon vuole favorire, in un contesto culturale di alto livello, il dialogo tra quanti operano nel mercato dell’architettura e delle costruzioni e stimolare nuove e proficue attività di business.

 

Con Tera architetti, designer, interior decorator hanno da oggi un nuovo punto di riferimento per realizzare arredi di qualità e per sviluppare progetti innovativi con le tecnologie di  stampaggio ad iniezione e rotazionale. Un nuovo brand rivolto ad assolvere le esigenze del mondo del design e progetto di interni ed esterni, dove le materie plastiche e le lavorazioni assimilabili sono protagoniste. Tera diventa così un partner per il progettista, in grado di collaborare nella risoluzione dei problemi di realizzazione dei diversi manufatti. La progettazione 3D, la prototipazione di oggetti complessi che prima d’ora era possibile realizzare solo a costi proibitivi, può diventare così routine quotidiana. Inoltre, l’esplorazione dell’uso di nuovi materiali secondo le più recenti tendenze dell’abitare rende possibile la ricerca di un nuovo linguaggio architettonico, dove il volume viene definito e un nuovo comfort diventa possibile.

 

Il progetto Tera mette così a sistema la libertà d’espressione con le potenzialità trasversali e industriali del Gruppo Margraf, che con le sue aziende opera in vari settori, tra cui l’ingegnerizzazione e la costruzione degli stampi, con metodi che consentono la realizzazione di prototipi, modelli in scala e prodotti su misura, un asset in grado di potenziare l’offerta dedicata ad architetti e designer.

 

La presenza alla prima edizione di ArchMarathon consente a Tera di proporsi come piattaforma di ricerca per lo sviluppo di progetti innovativi che siano per intero Made in Italy e senza interventi esterni. Ideazione, ingegnerizzazione, sviluppo, creazione e produzione sono infatti tutti svolti all’interno del medesimo territorio produttivo. Questo anche grazie a Teraplast, una azienda nata nella metà degli anni ’60 a Castelgomberto, in provincia di Vicenza, da sempre impegnata nella lavorazione di materiali plastici nelle loro diverse declinazioni a partire dai vasi in plastica, core business dell’azienda.