Utility System di Scavolini: il sistema che rivoluziona la cucina e la rende accessibile a tutti, senza rinunciare a qualità e design scelto per l’innovativo progetto S.M.A.R.T. Home.

Pubblicato il 30 dicembre 2014 Di

Scavolini – azienda leader in Italia nel settore cucine dal 1984 che oggi propone anche collezioni per il living e il bagno – è stata scelta come partner per S.M.A.R.T Home Project, la prima casa completamente sostenibile, pensata per migliorare la vita delle persone diversamente abili e dotata delle migliori innovazioni in campo tecnologico, domotico e sostenibile. Un progetto residenziale pilota, strutturato su due piani fuori terra più uno interrato ideato dall’ingegnere Paolo Berro, rimasto disabile a seguito di un incidente stradale, con la supervisione di Aldo Cibic e progettato degli architetti Tommaso Gasparini e Marcello Pagnan dello studio PLAY.

Protagonista dell’ambiente cucina, Utility System, il rivoluzionario sistema di Scavolini, un programma trasversale pensato inizialmente per disabili, anziani e persone con ridotte capacità deambulatorie ma capace di assicurare a tutti la massima praticità, proponendo soluzioni che possono essere inserite in ogni tipologia di cucina.

Interessante per funzionalità e completezza, offre la possibilità di svolgere comodamente le più comuni attività, favorendo lo sviluppo di una maggiore autonomia, Utility System non è un singolo modello, ma un sistema di elementi ergonomicamente ottimizzati applicabili a tutti i prodotti Scavolini e studiati per facilitare i movimenti nell’ambiente cucina, mantenendo allo stesso tempo tutta la libertà di scelte di stile, modello, finiture e colore.

Le innovazioni di Utility System riguardano soprattutto l’accesso agli spazi organizzati della cucina e comportano modifiche (interne ed esterne) agli elementi normalmente utilizzati, in modo da consentire collocazioni differenti agli stessi, in funzione delle necessità di ogni singolo caso.

Caratteristica fondamentale di Utility System è la capacità di risolvere i diversi problemi di ergonomia sia in senso verticale che in senso orizzontale.

In senso verticale, la facilitazione di utilizzo è data soprattutto dalla possibilità di scegliere l’altezza del piano di lavoro, degli elettrodomestici e dei pensili. I pensili superiori, infatti, collocati normalmente ad altezze scomode per chi è seduto, sono stati progettati con cestelli “saliscendi”. Estraendo il cestello, questo scenderà fino all’altezza più comoda. Per chi ha difficoltà a svolgere questo spostamento manualmente è previsto un sistema motorizzato inserito all’interno dei pensili che, tramite un interruttore a telecomando, attiva la discesa e la successiva risalita di tutti i ripiani interni.

Un accessorio pratico che può essere inserito in ogni tipologia di cucina, per assicurare a tutti la massima praticità. A questo, si aggiunge la possibilità di scegliere tra tre diverse altezze dello zoccolo inferiore (disponibile anche con cestelli estraibili) e di poter variare il posizionamento delle maniglie.

In senso orizzontale, l’accessibilità è garantita dai piani appositamente sagomati e da quelli estraibili che riducono la necessità di spostamento. Cuore di Utility System, il piano sagomato – che può essere inserito in versioni moderne e classiche -, privo di basi o piedini, permette, infatti, un comodo accesso anche con sedie a rotelle. Si crea così un ampio piano di lavoro in cui è possibile collocare piano cottura e lavello, entrambi raggiungibili con un semplice gesto del braccio, senza altri spostamenti.

Per la massima sicurezza e comodità, il piano cottura può essere dotato di una griglia ribaltabile che permette di spostare agilmente pentole pesanti o bollenti, dal gas al lavello e viceversa. Al piano di lavoro è applicabile un tagliere sottopiano estraibile. Altro accessorio di estrema utilità è la barra corrimano di sicurezza da applicare su tutto il bordo del piano.

Sono disponibili anche lavastoviglie e forni con apertura laterale più comoda per chi ha difficoltà di movimento. Armadi e basi sono attrezzati con cestelli girevoli o estraibili che permettono di sfruttare al meglio gli spazi interni, e soprattutto facilitano la presa di oggetti posti nel retro della dispensa.

Finisce così l’era di arredi “speciali” che a volte, a fronte di una maggiore praticità, sacrificano la libertà di scelta. Utility System di Scavolini vuole portare totale libertà di gusto e di movimento all’interno della cucina, rendendola totalmente accessibile e sicura a tutti.