VISCOM ITALIA 2013: Eccellenza in mostra per comunicare il business del domani

Pubblicato il 28 ottobre 2013 Di

Ottimismo e tanta voglia di uscire dalla crisi sono i segnali di fiducia che hanno caratterizzato l’edizione di VISCOM ITALIA 2013, la fiera internazionale di riferimento per la comunicazione visiva, che ha chiuso i battenti il 5 ottobre in Fiera Milano.
Sono infatti i 15.571 visitatori, tra professionisti e operatori qualificati del settore, che hanno invaso nei tre giorni di manifestazione le corsie di questa 25a Mostra Convegno Internazionale di Comunicazione Visiva vedendola come occasione ideale per dare una spinta al mercato e creare nuove contatti di business.
Dietro ogni innovazione ci sono competenze, passioni e idee di persone che sono i veri fautori del successo di Viscom Italia, dichiara Paola Sarco, Exhibition Manager Viscom Italia. Far conoscere i propri prodotti e le proprie novità, comprendere e rilevare i bisogni dei propri clienti migliorando così la propria efficacia, comunicare con i propri target di riferimento per instaurare con essi una relazione e sviluppare in tal modo un vantaggio competitivo sui concorrenti sono gli asset principali, che vedono ancora una volta, confermare Viscom Italia come l’appuntamento strategico per tutti i professionisti della comunicazione visiva.
Un palcoscenico internazionale che ha visto 259 aziende mettere in scena l’eccellenza di nuovi prodotti, tecnologie e applicazioni che caratterizzeranno la prossima stagione 2013/2014 in materia di: Stampa Digitale Grande Formato – Insegnistica – Cartellonistica – Serigrafia – Tampografia – Promozione tessile – Ricamo – Incisione – Fresatura – Laser – Premiazione sportiva – Digital Signage – P.O.P – Servizi per eventi. Grande successo per le varie iniziative in programma, dagli appuntamenti storici rivisitati e arricchiti di moderne visioni fino alle nuove iniziative per raccontare le evoluzioni dei nuovi linguaggi visivi.
Il Viscom Forum, con 515 partecipanti, si consacra come la piattaforma divulgativa per eccellenza, uno spazio di pensiero, di idee che ha messo al centro il tema della creatività, dell’innovazione, delle strategie di marketing, dei nuovi linguaggi visivi come fondamentale crocevia per la cultura, l’economia e le professionalità del nostro tempo. I seminari, realizzati con il coordinamento scientifico del MIP Politecnico di Milano, hanno abbracciato i diversi ambiti in cui la comunicazione visiva, nelle sue molteplici forme e tecnologie, gioca un momento chiave: dal ruolo che la comunicazione visiva con le nuove soluzioni digitali ha per il punto vendita, dalla funzione che la fotografia ha nel rappresentare l’architettura per capire come il design si rapporta con il mondo della comunicazione e delle sue applicazioni e logiche di mercato. Non sono mancati ovviamente incontri di divulgazione manageriale per fornire stimoli e linee guida specialmente alle piccole e medie imprese per crescere in un’economia in recessione nonché per fare un grande tuffo verso nuovi oceani di opportunità. Hanno corredato il tutto contenuti più tecnici e mirati volti ad aiutare le imprese a difendersi dalla contraffazione e ad approfondire alcune tecnologie come il neon a catodo freddo come sorgente di luce.

I visitatori ispirandosi alle molteplici soluzioni, che le contaminazioni della comunicazione visiva presentano oggi sul mercato, hanno potuto cogliere così l’occasione per innovare e vincere la competizione, reinventarsi in un momento di evoluzione del settore, costruire e portare sul mercato prodotti e servizi innovativi, nutrire il talento e incoraggiare la creatività, trasformare le opportunità in concrete azioni, pensare in modo dirompente per il futuro della propria impresa.
Creatività, competenze tecniche, eleganza, lifestyle sono stati gli ingredienti inconfondibili del nuovo evento firmato Viscom Live, l’appuntamento che ha coinvolto e colpito architetti, designer, progettisti e operatori della comunicazione visiva. Molte delle aziende presenti a Viscom Italia, negli ultimi anni, hanno identificato nel design degli interni un nuovo mercato da conoscere ed esplorare e a cui dedicare la propria attenzione e il proprio know-how. Fino a qualche anno fa la stampa su grandi formati, le pellicole intagliate, i tessuti stampati erano pensati per un mercato molto specifico: quello della pubblicità e del merchandising.
Le ragioni erano anche dovute a questioni tecniche, una minima risoluzione di stampa, apprezzabile solo da qualche metro di distanza, l’uso di inchiostri chimici, utilizzabili solo all’aperto, non lavabili e poco durevoli. Oggi invece, la qualità di stampa è notevolmente migliorata, gli inchiostri hanno una maggiore precisione cromatica, una buona resistenza al lavaggio e, poiché privi di solventi, accettabili anche da un punto di vista olfattivo. Il concept del Viscom Live ha voluto proprio raccontare le evoluzioni di tutte le soluzioni e applicazioni del settore per far comprendere le innumerevoli potenzialità del mercato dell’arredamento. Lo spazio, ideato da Reed Exhibitions Italia e curato dall’Arch. Paola Silva Coronel ha presentato un “Open Lab” dove le tecnologie disponibili sono state replicate in vari decori, per far capire la facilità di utilizzo su diverse superfici quali pareti, mobili, tessuti, metalli, vetri e legni. L’“Hybrid Space” ha dato vita all’uso trasversale delle tecniche di comunicazione in ambienti apparentemente distanti come la casa, l’ ufficio, il negozio, ma che in realtà si sono contaminate in modo determinante. Infine una grande superficie ha raccolto “l’Abaco degli Elementi” nella forma più primitiva. Un campionario di tutti i materiali su cui stampare, serigrafare, ricamare, incidere, applicare tutte le tecniche derivate dalla comunicazione visiva. Un vero e proprio cantiere creativo che è stato realizzato grazie ad un mix di tecnologia e savoir faire, provenienti dalle aziende sponsor: 3M, B+B 4makers, Eurotech, Eurodisplay Design in Progress, Fotolia, Hewlett-Packard, Roland DG Mid Europe, Shock Line e Zünd insieme agli storici marchi del design italiano come LucePlan, Unifor e Zanotta.
Affollato il Viscom Lab, l’area dedicata alle dimostrazioni “live”, organizzato in collaborazione con Assoprom. L’atelier dal vivo che ha visto protagoniste le nobilitazioni e personalizzazioni derivate dalla serigrafia, ricamo, stampa digitale per mettere in scena un prodotto finale unico e di pregio partendo da una semplice t-shirt. Stampatori, serigrafi, ricamatori, decoratori hanno toccato con mano e sperimentato preziose stampe abbinate a ricami con l’utilizzo di materiali 3dimensionali ed accessori moda. Non più solo serigrafia o solo ricamo, ma PromoModa, cioè integrazione e contaminazione fra tecniche diverse per offrire al cliente una nuova immagine. Prodotti customizzati e stampe emozionali, applicazioni per risaltare i giochi di contrasti lucido/opaco, verniciature, iridescenze, tutti questi effetti che svelano colori e venature, esaltano dettagli, enfatizzano la bellezza delle linee rendendo ogni capo un vero prodotto Made in Italy. Le dimostrazioni sono state realizzate dalle aziende sponsor: Embroidery Service, Market Screentypographic, Shock Line, T-Shirt Makers. Le magliette sono state fornite da Fruit of The Loom e Russel Collection, impreziosite dalle grafiche di Depositphotos.
Anche quest’anno abbiamo realizzato un percorso di comunicazione che ha accompagnato le aziende sensibili ai temi dell’ eco-sostenibilità. Il Green Trail, ha permesso al visitatore di scoprire prodotti, processi, applicazioni, soluzioni tecnologiche volte al rispetto dell’ambiente: dagli inchiostri ai materiali ecologici ai processi di produzione a risparmio energetico.

Infine sono stati assegnati i premi ai vincitori della terza edizione di DIVA – Display Italia Viscom Award, la competizione internazionale, organizzata in collaborazione con Display Italia, dedicata alle migliori soluzioni espositive per il punto vendita. La giuria capitanata dal presidente Maurizio Milani, Milani Design, insieme a Sofia Colombo, Vodafone, Andrea Pini, Beghelli, Marco Maggioni, designer hanno valutato i display in gara secondo i seguenti criteri: efficacia nella comunicazione, innovazione tecnologica, capacità di attrazione e qualità nel design.
Vincitori D.I.V.A. – Display Italia Viscom Award
Categoria Durevole:
1. OTTOSUNOVE – Committente: OTTOSUNOVE
2. BEST PROJECT – Committente: PANASONIC
3. BEST PROJECT – Committente: CASIO
Categoria Non Durevole:
1. GRAFICHE ESPOSTI – Committente: LAVAZZA
2. TROCART – Committente: BABY SOLUTION
3. ROBOTS – Committente: SAFILO
Categoria Digital Signage:
1. INVENTIA – Committente: INVENTIA
2. EURODISPLAY Design in Progress – Committente: EURODISPLAY Design in Progress
3. T3 PROGETTI – Committente: POSITEC INTERNATIONAL
Categoria Shop Fitting:
BEST PROJECT – Committente: MOTOROLA
Premio special DIVA Design:
EURODISPLAY Design in Progress – Committente: EURODISPLAY Design in Progress
L’appuntamento con VISCOM ITALIA e il mondo della comunicazione visiva ritornerà con tante novità e innumerevoli sorprese dal 16 al 18 ottobre 2014 presso la prestigiosa cornice di Fiera Milano. Continuate a seguirci sul nostro sito www.viscomitalia.it e sulla nostra fan page di Facebook.