Wyssem Nochi

Pubblicato il 2 giugno 2013 Di

Wyssem Nochi ha partecipato alla sua terza edizione degli eventi Fuorisalone con una panoramica sul suo lavoro che suscita riflessioni e non può essere attribuito a categorie. L’artista fonde arte e design con opere che spaziano tra la sperimentazione e l’esperienza, che riflettono sull’arte moderna e contemporanea, sugli archetipi del design, sugli origini e l’utilizzo dei materiali. Giocoso ma attento, consapevole e tattile, l’opera finale evidenzia la fisicità del momento vissuto e fornisce all’utente sensazioni definite e totalmente inedite.

Tra queste la poltroncina Buck$. Poltroncina su una base di palette in legno compensato e con fodera in policarbonato che copre 18.000,000$. 180 banconote di 10.000$ rilegati in blocchetti; banconote stampate su surfin paper da 80 gr, il teschio di Nochi ripreso tramite radiografia sostituisce il ritratto del presidente Benjamin Franklin. Il divano “Feuille de vigne femelle”, seduta che reinterpreta l’opera 1950 di Marcel Duchamps. La Sedia a dondolo Rocker, sedia a dondolo realizzata a mano con radici di palma incurvate.

La panchina w&co, estensione personalizzata per trasformare due sedie in una panchina Due sedie allungate tramite un’asse rispondono all’esigenza di una famiglia numerosa; Le impronte di chi si siede sono tracciate di bianco. In ordine di comparizione: [wyssem, obi, neo, lou, e cecile]