Turri al Salone 2012

Pubblicato il 18 aprile 2012 Di

Presente al Salone del Mobile di Milano sin dalla prima edizione, Turri quest’anno non si è posto limiti ed è pronto a stupire i visitatori: interessanti collaborazioni con tre esperti architetti conducono alla prima mondiale di due nuovissime linee di mobili di lusso, mentre una collezione
di grande successo, presentata alla manifestazione dello scorso anno, è stata finemente rivisitata. Queste eleganti proposte testimoniano l’eccellenza della sua produzione e l’autorevole abilità dei migliori artigiani del mondo. Turri, produttore italiano di mobili di fama internazionale, ha partecipato al Salone del Mobile di Milano sin dalla sua prima edizione, 51 anni fa.

Proprio come questo evento, nel corso degli anni anche il marchio è cresciuto in termini di importanza e di riconoscimento. La società, fondata nel 1925, pur rimanendo fedele ai codici della tradizione classica, grazie ai quali ha raggiunto il suo grande successo, ha impiegato risorse ed energie nella progettazione di soluzioni più contemporanee. Nel corso degli anni Turri è diventato il sinonimo per eccellenza di lusso di qualità e accurata attenzione ai dettagli, valori che possono essere facilmente riconosciuti nella sua produzione, sia che si tratti di raffinati mobili in stile sia di
eleganti arredi moderni.
Le collaborazioni con tre architetti di fama internazionale stupiranno i visitatori durante l’evento 2012 di Milano. Turri presenta in anteprima mondiale due nuovissime linee, nonché nuove finiture e soluzioni per una collezione già proposta con successo al Salone dello scorso anno.
Couture è una delle nuove collezioni proposte da Turri. Progettata dall’architetto Giorgio Serio, questa linea moderna dimostra la capacità dell’azienda di suscitare emozioni attraverso soluzioni d’arredo che offrono un elevato grado di raffinatezza. Con proposte per il salotto, camera da letto e sala da pranzo, Couture è perfetta per arredare qualsiasi abitazione con eleganza. La pelle bovina pieno fiore è utilizzata per avvolgere le curve sontuose di divano e poltrone, mentre il maestoso letto presenta una testiera capitonné in pelle beige con inserti in metallo bronzato e un basamento in legno dipinto a mano. La pregiata pelle nabuk riveste i dettagli intagliati a mano dei comodini, della credenza e della console. Infine, il tavolo della sala da pranzo presenta un pregiato piano in marmo beige e lussuose sedie in coordinato.
Fa il suo esordio anche la collezione Baroque. Frutto della creatività dell’architetto Fabio Friso, questa linea è ispirata alla fastosità dello stile classico. L’arredamento è ricco di decorazioni eleganti e particolari ben studiati che, con linee più asciutte, si avvicinano allo stile Art Decò. La camera dispone di un maestoso letto e di una romantica toelette con specchiera, proposti nei toni rassicuranti dell’avorio e del beige chiaro e circondati da una boiserie in legno pregiato. Il salotto offre ai visitatori tavoli di tutte le dimensioni che, arricchiti con preziosi intagli a mano, accompagnano l’accattivante divano. Una finitura in poliestere lucido esalta il tavolo da pranzo, mentre inserti in pelle con decorazioni floreali trasformano le credenze in proposte veramente originali.
A completare lo stand Turri è la collezione Orion, progettata dall’architetto Giovanni Cagnato. Questa linea è stata presentata per la prima volta al Salone 2011 e ha riscontrato successo immediato nei mercati internazionali. Le proposte sono uniche nel loro genere per l’armonia delle dimensioni e per la combinazione di materiali prestigiosi e originali. L’intera collezione è stata rivisitata e ampliata con la creazione della camera da letto e dell’ufficio;
soggiorno e sala da pranzo sono stati invece aggiornati e arricchiti. Il letto è ispirato al confortevole interno di un’automobile e la sua avvolgente testiera è completata con un braccio centrale che può essere abbassato per una comoda lettura. Perfezionano la magnifica collezione Orion comodini e specchiera con inserti in pelle saffiano color madreperla, un’elegante scrivania presentata in marrone scuro con finitura radica, un ampio tavolo per la
sala da pranzo dotato di un piano rotondo e di un importante basamento centrale e un nuovo divano a righe con braccioli tubolari.


L’ampia gamma di nuove proposte di lusso presentata quest’anno a Milano sottolinea la grande capacità Turri di studiare e creare collezioni che soddisfino le richieste dei clienti più esigenti. L’azienda si avvale dell’esperienza dei migliori artigiani del mondo che lavorano
secondo la tradizione italiana, tramandata di generazione in generazione. “Offriamo non solo una vasta selezione di mobili di qualità estremamente elevata – spiega Andrea Turri, amministratore delegato della società – ma siamo anche molto attivi nel settore contract; il nostro marchio infatti è continuamente preferito per importanti progetti in tutto il mondo. Il nostro impegno nella personalizzazione degli arredi è un’opportunità importante per mostrare la nostra abilità nel curare il singolo dettaglio di ogni ambiente – da pavimenti in marmo intarsiato fino a boiserie in legno pregiato. Le proposte che presenteremo a Milano sono in realtà solo una parte di ciò che siamo in grado di realizzare per trasformare qualsiasi abitazione
o progetto contract in un lussuoso ambiente”.