antoniolupi – Exelen – Cersaie 2012

Pubblicato il 10 settembre 2012 Di

Progetto Exelen presentato al Salone del Bagno sarà ulteriormente sviluppato al Cersaie 2012. Exelen è un nuovo sistema per arredare l’ambiente bagno caratterizzato da un innovativo concetto di contaminazione e combinazione: di funzioni e piaceri, di acqua e fuoco, di spazialità e tipologie compositive. E’ un progetto importante ed ambizioso, che coinvolge tutte le tipologie di arredo presenti in bagno: lavabi, vasche e docce, mobili orizzontali e verticali, fuoco, specchi e vetri, che si fondono, si sovrappongono e si accostano, parlando il linguaggio condiviso della loro origine e finalità architettonica.


Nel progetto di Exelen, infatti, il carattere di “architettura sartoriale” si esprime nella natura intrinseca dei suoi componenti, coerenti e coordinati formalmente, adatti a dialogare tra loro e a conformare interventi spaziali “a misura”, senza ricorrere a operazioni murarie o alla costruzione di mobili speciali. Exelen propone tipologie inedite in termini di rapporto tra i vari componenti del sistema, di dimensioni e proporzioni, di composizioni, risultato di un’ interpretazione innovativa ed originale degli elementi classici dell’ambiente bagno. In questo progetto è evidente come il controllo della scala del progetto, la sua comprensione e la sua padronanza, anche in ambito di industrial design, è per noi un tema progettuale fondamentale, come altrettanto importante risulta il controllo dello spazio e della spazialità progettata. E’ un progetto di design che nasce dentro lo spazio del progetto di architettura. 
Anche dal punto di vista formale e del disegno dei vari componenti vi è (tipici dei progetti dei fratelli Buratti) e morbidezza di forme e volumi curvi e raccordati, così come tra elementi scavati e parti in appoggio. L’ambiente d’acqua di lavabi, vasche e docce è “scaldato” dal fuoco del camino, a bioetanolo, incassato nei piani in Corian termoformato, tema materico ereditato dalla tradizione di antoniolupi.