Ceramiche Refin: Preview Cersaie 2014

Pubblicato il 22 agosto 2014 Di

Creatività come must, unicità nelle soluzioni progettuali e prodotti dalle caratteristiche inedite e particolari. Ceramiche Refin inventa un nuovo lessico visivo per la ceramica, proponendo all’edizione 2014 di Cersaie un viaggio ispirato alla materia, reinventata dalla tecnologia ceramica, con lo spirito di rinnovamento e la voglia di stupire.
Le nuove proposte dell’azienda hanno come filo conduttore un’approfondita ricerca sui materiali, spesso originali ed esclusivi, che grazie alle loro specificità sanno trasmettere atmosfere speciali.
Ne è un esempio District, una collezione che nasce decisamente multimaterica per offrire un’ampia gamma di materiali diversi, che vanno dagli asfalti fino ai legni usurati. Il riferimento immediato e di grande attualità guarda a quei contesti urbani, con le loro archeologie industriali, diventati protagonisti delle nuove tendenze e della vita metropolitana nelle maggiori città del mondo, da
Londra a New York passando per i docks delle grandi aree portuali, in piena rinascita.
E così, ceramiche dalla finitura che ricorda l’asfalto (Road), si abbinano ai materiali vintage dall’effetto metallico tipici delle officine, ai marmi di vecchi macellai o barbieri, ai piccoli brick che si ritrovano nelle pareti interne dei grandi buildings (Garage) fino a legni rovinati ispirati alle pavimentazioni dei velodromi (Track).
Sono Invece i valori legati alla memoria, alla conoscenza del patrimonio culturale, al radicamento nel territorio ad essere alla base di Teatro, collezione ricca di Fascino e suggestioni che si ispira alla pavimentazione del Teatro Comunale di Modena. Attori, pubblico e maestranze entrano così a far parte di una collezione che, riproducendo il legno del palco – con tutti i suoi codici segnaletici
per gli artisti – e quello del foyer, ripercorre la magia di tante serate e suggerisce un senso di storia e di prestigio.
Oltre alla presentazione delle nuove collezioni, il Cersaie sarà anche l’occasione per conoscere il vincitore del concorso internazionale “Create your Tile” lanciato dall’azienda per DesignTaleStudio e aperto solo a designer e architetti professionisti, che ha avuto un enorme successo con più di 800 progetti pervenuti da 78 paesi diversi.
Gli architetti Alessandro e Francesco Mendini, presidenti della giuria composta da autorevoli membri internazionali, premieranno il vincitore che sarà esposto nello stand DTS a fianco della gamma completa della collezione Filo, disegnata dagli stessi Mendini come progetto fuori concorso. Il progetto vincitore entrerà a far parte delle collezioni dell’azienda.
Completano la gamma di proposte presenti al Cersie 2014 la collezione Baita e Bricklane, già presentate con successo all’edizione 2014 del Coverings.