Collezione “Cucù”

Pubblicato il 7 agosto 2013 Di

Le stelline e gli orsetti che decorano tutti i complementi della cameretta “Cucù” – lettino, bagnetto-fasciatoio, comò e armadio – sono realizzati in pvc sagomato e serigrafato.
Questa cameretta, assoluta novità marchiata Erbesi snc (Ud), è disponibile in due versioni di colore: grigio lucido, una nuance nuovissima e dallʼeffetto visivo unico, e bianco opaco.

Il lettino “Cucù”, dalle linee semplici e pulite, si caratterizza per il tenerissimo decoro presente  sulla pediera: il protagonista è uno degli orsacchiotti che anima lʼintera cameretta, esso è raffigurato nel tentativo di acchiappare delle stelle, nonostante gli sforzi non ce la fa, ma non demorde; tutta la scena è osservata da un altro orsetto che fa capolino dallʼalto, incuriosito. Conforme alla normativa europea EN 716 in materia di sicurezza, il  lettino
“Cucù” è dotato di quattro ruote piroettanti  con gomma antitraccia, due delle quali con freno, di doppia posizione della rete e di entrambe le sponde
abbassabili.
Anche il bagnetto-fasciatoio “Cucù”, morbido e confortevole, ha quattro ruote, due delle quali con freno, è così che Erbesi lo rende agevole nellʼutilizzo e sempre sicuro. La doppia funzione, quella di fasciatoio e bagnetto, appunto, è inoltre pensata per occupare il minor spazio possibile.
Molto capienti e funzionali, l’armadio e  il comò “Cucù” sono alleati unici per tenere tutto in ordine e per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Il comò è formato da tre pratici cassetti e da un ampio piano d’appoggio, l’armadio, invece, oltre alle due ante, ha un grande cassetto, ideale per riporre lenzuola e copertine.
La collezione prevede inoltre un ricco corredo tessile che riprende il motivo dellʼintera collezione, le stelline e i teneri orsetti. Esso è formato da: federina, trapunta con imbottitura estraibile e paracolpi, coperte in pile e in piquet finemente ricamate, un completo di tre lenzuolini, una pratica e comoda borsa da viaggio, un velo zanzariera coordinato al quale si può aggiungere un romantico fiocco ricamato.