HiCellar(R) al Macef 2012

Pubblicato il 24 settembre 2012 Di

Dalla passione di Marco Stano – sommelier e amministratore di Hic Enoteche 2.0 a Milano – nasce HiCellar, espositore multimediale che stravolge la logica di scelta del vino ed esposizione delle bottiglie.
HiCellar è un innovativo strumento di ‘comunicazione’, immediato, high-tech (la navigazione è touch screen con iPad) e semplice da utilizzare, oltre che essere un elemento di ‘design’, facilmente trasportabile e che si adatta a ogni luogo.
“L’esigenza di novità nel settore delle enoteche nasce dal mio desiderio di sperimentare un nuovo modello rispetto a quello ‘classico’ dell’enoteca – con muri di bottiglie anonime divise per prezzo/regione e la necessità di chiedere consigli all’enotecario – e delle GDO, con l’impossibilità di ricevere consigli e ricadere sulle solite etichette o sull’offerta del giorno. Nella mia testa l’enoteca moderna dovrebbe essere a metà tra la prima – con offerta qualificata e ampia gamma – e la seconda, con un’autonomia di scelta e velocità di acquisto. Nasce così HiCellar.” (Marco Stano)

 
E’ un quadro l’espositore scelto grazie alle sue caratteristiche che bene si adattano alla funzionalità di HiCellar®: è maneggevole, semplice,
immediato, comunicativo, permette una perfetta conservazione del vino (le bottiglie sono esposte in posizione orizzontale) e, abbinato all’iPad, è uno strumento tecnologico ideale per l’approfondimento, il gioco e la scoperta autonoma. L’applicazione ideata, che permette la navigazione e la scoperta delle caratteristiche e abbinamenti dei vini esposti, è stata sviluppata dalla web agency TechStyle Srl.
La versione attuale riporta le immagini in riferimento alle bottiglie esposte. Toccando l’immagine, si crea una scheda prodotto che fornisce indicazioni di tipologia e prezzo; a un secondo touch, si visualizzano vinificazione, produttore e abbinamenti con i piatti. E’ possibile ‘sfogliare’ i vini come a catalogo o fare ricerche approfondite e anche far confluire informazioni aggiuntive, video, audio, per posizionare HiCellar, ad esempio, in un luogo pubblico.

HiCellar®: com’è fatto, a cosa serve e come si usa:

 E’ un quadro in legno, con finiture in laminato, di qualsiasi forma e fattura, che può essere personalizzato con foto stampate, tessuti, rivestimenti e altro ancora.
Il nome dell’espositore è volutamente semplice e immediato. Dall’unione di HIC (nome dell’enoteca) e CELLAR (cantina). Misura cm. 120 x 60 e ospita 8 bottiglie, ma dimensioni e numero di bottiglie da esporre, sono variabili e su richiesta.
Sulla superficie della struttura in legno, sono applicati i portabottiglie in plexiglass (materiale scelto per restituire trasparenza e leggerezza) e, al centro, il vano per l’iPad, su cui è installata l’applicazione stand-alone.
L’estetica dei quadri HiCellar® nasce per orientare intuitivamente il cliente alla scelta: il laminato
sullo sfondo richiama infatti le caratteristiche del prodotto esposto.
Sono 13 gli HiCellar®, con diverse finiture, tra questi:
GOLD è stato ideato con sfondo dorato in rilievo per amplificare il colore dei VINI PASSITI
STONE ha la finitura in pietra grigia, per richiamare i vini per CARNI ROSSE
REFLEX dalla finitura a specchio, presenta i VINI AUTOREFERENZIALI che – forti degli importanti
premi riconosciuti dalle principali guide di settore – si specchiano beandosi dei propri successi
MARBLE dalla superficie in marmo, è per i VINI RARI, autentiche rarità enologiche cui si dovrebbe
fare un monumento per il coraggio con cui sono stati realizzati
TOTAL WHITE con finitura totalmente bianca per chi vuole fare un percorso solo di VINI BIANCHI
WILD si adatta ai VINI RIDOTTI, con un profilo aromatico leggermente animale
E ancora: NOIR (che espone una selezione di Pinot Nero), RED PASSION, IronHic, HappHic, BIRRAE
ed altri sono in fase di realizzazione per l’Olio, vini biologici, distillati, ecc.