KUBEDESIGN: POP-UP e LIGHTING DESIGN

Pubblicato il 29 maggio 2013 Di

Kubedesign, con la direzione artistica di Roberto Giacomucci, lancia Pop-Up. La serie “salta su” all’attenzione degli amanti dell’ecosostenibilità per suggerire nuove interpretazioni del fare design e progettazione: il complemento è sottoposto a una schematizzazione che ne mette in luce i punti focali e poi si ricompone, con sapienti giochi di pieghe, davanti ai nostri occhi, con un procedimento che ricorda da vicino gli origami. Imessi a punto permettono agli arredi di occupare il minor spazio possibile, ma una volta aperti, consentono loro di estendersi per ricondursi alle dimensioni standard degli oggetti delle relative categorie. Un involucro in cartone cela un comodo letto; ciò che può sembrare una lastra di cartone ripiegata è in realtà un funzionale tavolo!

In occasione del  Salone del Mobile Kubedesign ha presentato le nuove proposte di lighting design rigorosamente realizzate in cartone: nuove suggestioni legate ai temi molto attuali della sostenibilità ambientale illuminano ogni spazio della casa, con sospensioni, lampade da terra e da tavolo che traggono per la forma ispirazioni da contesti diversi. Declinate in cartone, queste lampade diventano oggetti luminosi versatili, funzionali ed inseribili con facilità nei vari spazi della casa e non solo, aggiungendo un tocco di carattere e di stile ad ogni ambiente.Il design di Roberto Giacomucci firma queste novità che vanno a completare la già ampia proposta di arredi in cartone della Kubedesign, tutti all’insegna della leggerezza, del colore e del riciclo.

  • Vincenzo Tanassi

    Vorrei precisare che tutti i tavoli della serie “Pop-Up” e la sedia pieghevole “Piega” prodotti da Kubedesign sono stati ideati e progettati da Vincenzo Tanassi per lo studio Giacomucci e NON da Roberto Giacomucci come indicato nell’articolo.