MORELATO: anteprime Salone2013

Pubblicato il 6 aprile 2013 Di

Morelato si potrebbe definire “un’ebanisteria moderna”. Un’azienda che ha saputo fondere la sapienza artigianale e le conoscenze, tramandate dal capostipite Aldo Morelato, con l’innovazione e le nuove tecnologie.

La dedizione e la passione degli eredi diretti e delle nuove generazioni hanno permesso al brand di consolidarsi sempre più sul mercato italiano e hanno portato ad un ampliamento della presenza all’estero.

Oggi dopo quasi 50 anni Morelato vuol dire qualità, affidabilità e professionalità. Ogni prodotto viene realizzato come fosse un pezzo unico. Il servizio che si garantisce al Cliente è “sartoriale”, per la cura e l’attenzione, l’assistenza continua e la possibilità di personalizzare tutti gli articoli in catalogo.

L’azienda accanto alle collezioni in stile (Biedermeier, Direttorio, Luigi XI), che sono il core business della produzione, continua a proporre sul mercato nuove soluzioni d’arredo dallo stile contemporaneo e di design.

Molti di questi prodotti sono progettati dal Centro Ricerche MAAM interno all’azienda e altri da famosi architetti che hanno creato una sinergia con il marchio, tra questi citiamo Ugo La Pietra, Giuseppe Viganò e Maurizio Duranti che hanno firmato alcune delle novità 2013.

Le preview Salone del Mobile 2013 sono come ogni anno numerose e pensate sia per la zona giorno che per l’area notte della casa: mobile Giano disegnato da Ugo La Pietra, letto Magic Dream di Giuseppe Viganò, tavolo Bon Ton, poltrona Servetta, sedia Carambola in due versioni, credenza Big John, disegnate da Maurizio Duranti, letto Felice, poltrona Malibù e credenza Zero del Centro Ricerche MAAM e il tavolino Broken Table di Patrizia Bertolini (vincitrice dell’edizione 2012 del Concorso Il Mobile Significante).