Vendere con Mercatopoli: nuova vita a ciò che non usi più

Pubblicato il 30 agosto 2018 Di

Come già accennato arriva un momento nella vita in cui fare “decluttering”, ovvero selezionare tutti quegli oggetti di cui non abbiamo più bisogno e dar loro una seconda opportunità quando sono in buono stato.

A volte questa è un’esigenza psicologica, ma spesso è anche organizzativa, così si inizia a fare ordine e spazio in casa!
Non molto tempo fa abbiamo scoperto una realtà, Mercatopoli di cui  vi abbiamo già accennato, pronta ad accogliere tutti quegli oggetti che non usate più e metterli in conto vendita. Si tratta di una rete di negozi presenti in tutta Italia. Ad oggi infatti Mercatopoli è il più grande operatore italiano nel settore della vendita tra privati nel mondo dell’usato.

Mercatopoli si occupa di rimettere in circolo oggetti di arredamento, accessori, abbigliamento e gadget così da dargli nuova vita e promuovere al tempo stesso un riuso sicuro e consapevole.

Abbiamo avuto occasione di visitare di recente lo store Fiorentino. Si trova in via Frà Diamante 12/A nel quartiere di Legnaia, ed è presente in città da ben 22 anni.
Come ci ha raccontato la responsabile del punto vendita, inizialmente lo store si trovava in un’altra location, poi si è trasferito qui, in uno spazio più grande, dove è presente con un ricco assortimento di prodotti.

Abbiamo portato anche noi alcuni oggetti per scoprire da vicino come funziona.
Dagli scaffali della cantina abbiamo ritrovato un vaso in ceramica, un porta ghiaccio e un’alzatina. Appena arrivati la titolare ha registrato il nostro nominativo e ci ha dato la nostra tessera personale ( ricordatevi di portare il documento).

 

La Card Mercatopoli è fondamentale perché grazie a Pin e il codice carta, consente di tenere d’occhio i nostri oggetti messi in vendita in qualsiasi momento, entrando nell’area riservata My Mercatopoli.
A questo punto avviene la valutazione dei prodotti, in pratica viene fatto il prezzo di cui il 50% è di provvigione che va a Mercatopoli . Ovviamente si tiene conto di vari aspetti: se si tratta di prodotti molto richiesti, oggetti da collezione, accessori di design, ma anche di oggetti che, come la nostra alzatina, potrebbero rinascere tra le mani esperte di un appassionato di fai da te .

 

 

Ai nostri prodotti è quindi stato applicato un codice e da quel momento sono stati messi in vendita nello store Mercatopoli di Firenze .  Al termine dei 60 gg, se gli articoli non vengono ritirati, vanno a sostegno di progetti di solidarietà; alcuni tra questi possono talvolta avere un periodo più lungo di esposizione e tutte le specifiche saranno comunicate dall’addetto al momento della presa in carico. Se  la vendita  andrà in porto non ci verrà  comunicato direttamente, ma come già detto, grazie agli accessi nell’area riservata, si potrà controllare in ogni momento lo stato della merce.

 

 

Una volta che l’articolo è stato venduto è possibile passare a ritirare il rimborso a partire dai 15 giorni successivi alla vendita e fino a 365 giorni dalla data della stessa.

In una realtà come Mercatopoli non  solo si posso lasciare in vendita i nostri oggetti ma si possono  anche trovare delle proposte interessanti . Design addicted, stylist e arredatori qui trovano  tanti accessori a buon prezzo, non solo per progetti d’ispirazione vintage…

 

 

 

Lo store Mercatopoli di Firenze è suddiviso in  varie sezioni merceologiche. C’è la zona dedicata ai libri (suddivisa  in ordine alfabetico per autore) la sezione dedicata agli accessori per la tavola e quella  dedicata ai grandi arredi con un piano tutto dedicato. Tra le categorie più richieste, c’è quella dedicata all’abbigliamento, per la quale ci sono delle regole precise di cui tenere conto se volete portare degli abiti.

La vendita  dei capi d’abbigliamento è stagionale e segue un calendario ovvero: dal 7 gennaio si trova l’abbigliamento primaverile, dal 1 aprile è in vendita l’estivo e dal 7 luglio si inizia con l’abbigliamento autunnale, per passare poi dal 15 settembre all’abbigliamento invernale. E’ possibile portare un massimo di 10 capi, per 2 volte al mese.

Una caratteristica interessante di questo store  è anche la fidelizzazione, come ci raccontava la responsabile. Ci sono clienti affezionati sia tra coloro che portano i prodotti ma anche tra coloro che acquistano. In modo particolare per il settore dei libri e per quello degli abiti dove alcuni clienti fanno dei veri affari, trovando tra le proposte anche abiti di grandi marchi del lusso.

 

Si concretizza  così uno degli obiettivi principali degli store Mercatopoli, una rete commerciale  ecologica, sostenibile e consapevole che promuove un riuso sicuro e di qualità.

 

 

Se vi abbiamo incuriosito e  volete saperne di più su come funziona Mercatopoli, potete visitare uno dei tanti punti vendita d’Italia distribuiti in 11 regioni.

Oppure, iniziare a visitare intanto lo shop online , con tante proposte da non lasciarsi scappare.