La rivoluzione progettuale di Modulnova

Pubblicato il 13 aprile 2015 Di

Una proposta di arredo perfettamente integrata nello spazio domestico, in totale armonia con il progetto architettonico e le volumetrie. Cucina e living sempre più connessi, senza soluzione di continuità, a creare un ambiente altamente personalizzato e rispondente a particolari necessità abitative. È questa la rivoluzione progettuale con cui Modulnova conferma la propensione alla ricerca di soluzioni sempre più innovative a livello estetico e funzionale. Ancora una volta è BLADE il territorio di sperimentazione: il programma con cui l’azienda friulana applica anche alla cucina il concetto architetturale già adottato nella proposta living. Il design ricercato e contemporaneo e l’assoluta versatilità nella scelta di materiali (alluminio, vetro, legno e resina) e finiture fanno di BLADE il sistema ideale per declinare una nuova concezione estetica della cucina.

Le grandi ante terra-soffitto senza zoccoli e maniglie proposte nella zona giorno fanno la loro comparsa anche nell’ambiente cucina creando così un effetto di estrema eleganza. Scompaiono i volumi “tradizionali” – determinati dagli spazi di contenimento o dalle colonne – a favore di una continuità stilistica di grande armonia. È il nuovo linguaggio estetico e progettuale di Modulnova: i mobili diventano parte integrante del progetto architettonico di base e si integrano perfettamente nello spazio abitativo senza “inquinarne” i volumi, ma anzi inserendosi alla perfezione. Tutto ciò senza, ovviamente, rinunciare alla funzionalità che rimane la prerogativa fondamentale in ogni progetto Modulnova. Un importante ampliamento nella gamma delle finiture, con l’introduzione di una serie di nuovi materiali metallici tra i quali l’ottone invecchiato e un effetto lamiera molto underground, completa la proposta di BLADE