MustHave2018: Calathea di Cristina Celestino per Pianca

Pubblicato il Di in Camera, Poltrone

Eleganza e femminilità sono il segno distintivo dei progetti firmati da Cristina Celestino, caratteristiche che ritroviamo anche in questa poltrona disegnata per Pianca è presentata al Salone del Mobile 2017.

CALATHEA è uno dei progetti Select by Arredativo e secondo noi da considerarsi uno dei progetti MUST HAVE per il 2018.

 

 

Il nome di origine botanica  deriva  dall’omonima pianta originaria del Sud America.  La sua particolarità è la bellezza delle foglie che sfuma su varie tonalità di colori.

Questa matrice organica si ritrova nelle forme stessa della poltrona e nei cromatismi delle foglie che sono riprodotti sullo schienale imbottito qui i colori virano dal rosa al verde scuro al verde chiaro. Una seduta avvolgente e confortevole pronta ad accogliere in un morbido abbraccio.

 

Calathea  poggia  su  4 gambe in legno massello che sollevandola   la struttura alleggeriscono le forme importanti della poltrona. E’ inoltre  composta da struttura e cuscino di seduta  imbottiti e rivestiti nei tessuti della collezione Pianca a cui è abbinato un cuscino di schienale rivestito in tessuto con stampa esclusiva o nei tessuti della collezione Pianca.

Tra i progetti portati del Salone del Mobile 2017   oltre alla poltrona Calathea la designer Cristina Celestino ha disegnato  per Pianca anche il letto Amante quest’ultimo  ispirato alla tradizione del design italiano, ma contemporaneo nei dettagli e nell’attitudine.

 

 

I  volumi di questo letto sono leggeri e  giocano  con i diversi  materiali che la designer calibra in modo sapiente. Il legno grissinato laccato sui fianchi  che richiama, nella texture, la plissettatura del tessuto e riveste l’ampia testiera, rimanda agli arredi dei grandi maestri, conferendo una sfumatura retrò.

 

Lo stile raffinato e la conoscenza della tradizione artigiana ben si sposano con il saper fare caratteristico di un brand come Pianca, azienda oramai storica  nel settore del design, fondata  nell’immediato dopoguerra da Enrico Pianca a Gaiarine, nella provincia di Treviso .

 

Pianca è conosciuta per il suo stile ricercato,  per i delicati e sofisticati accostamenti cromatici, perfetti per dialogare con armonia forme e materiali, e che rivelano tutta l’anima di Pianca ed il suo equilibrato connubio tra tradizione ed innovazione.